Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, l’amarezza di Praticò e l’incontro con il sindaco Falcomatà

Reggina, l’amarezza di Praticò e l’incontro con il sindaco Falcomatà

Sarà stato il forte vento, il cattivo tempo, la minaccia di pioggia o più semplicemente disinteresse? Probabilmente questi alcuni degli interrogativi che si è posto nel pomeriggio di ieri il presidente Praticò, sulla totale assenza dei tifosi al Granillo, dopo l’accorato appello rivolto nei giorni scorsi. Una idea nata in maniera spontanea, ma che non ha avuto il riscontro sperato. Si chiedeva presenza e vicinanza nel corso dell’allenamento del giovedi, partecipazione da far sentire alla squadra a pochi giorni dalla disputa di un incontro di altissima rilevanza, come quello che l’Asd Reggio Calabria dovrà giocare contro il Siracusa. Nessuna considerazione pubblica fatta dal massimo dirigente che, dalla tribuna, ha seguito l’intera seduta, quello che però non è riuscito a nascondere, un volto pieno di amarezza. Sembra lontanissimo quell’entusiasmo delle prime settimane di campionato, scemato con il trascorrere del tempo e diventato puro scollamento, ulteriormente accentuato nelle ultime settimane, concomitante pure con la mancanza di risultati rispetto a quell’obiettivo non più raggiungibile. La speranza è che un minimo di risposta la si riesca ad ottenere domenica pomeriggio, con una partecipazione di pubblico superiore alle ultime uscite, sarebbe un segnale significativo. Intanto la squadra sta per completare il suo percorso di allenamenti. La partitella di ieri ha dato la possibilità al tecnico di valutare una serie di soluzioni, anche se l’orientamento non si discosta molto da quanto già visto nelle ultime partite, assenze forzate a parte. Sull’ormai arcinota vicenda strutture, lo stesso presidente Praticò ci ha informato che per la giornata di oggi è previsto un incontro con il primo cittadino Giuseppe Falcomatà, per fare il punto della situazione e capire se si sono aperte nuove prospettive.