Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina fai attenzione, Rende ferito ed arrabbiato, ricorda il caso Feraco

Reggina fai attenzione, Rende ferito ed arrabbiato, ricorda il caso Feraco

Un punto in tre partite, ambizioni che si ridimensionano, la paura di un crollo che possa condizionare la parte restante della stagione. E’ questo il momento più difficile per la società, il tecnico, la squadra. L’Asd Reggio Calabria ha sgretolato in tre gare quella straordinaria rincorsa che l’aveva portata a sognare il possibile avvicinamento alla vetta e l’idea di potersela giocare fino all’ultimo con le grandi di questo campionato. Obiettivi che cambiano, adesso c’è da conservare la quarta posizione di fronte ad una classifica cortissima ed una numerosa concorrenza. Per fortuna limitati sono stati i danni, le dirette avversarie camminano a passo di lumaca e questo consente oggi alla compagine amaranto di conservare una posizione ancora di vantaggio. Ma le preoccupazioni più serie arrivano dal comportamento della squadra, in fatto di prestazioni e motivazioni. Leonforte si pensava rappresentasse uno scivolone episodico, con la Cavese son venuti fuori limiti su vari aspetti. Giocare con lo stesso atteggiamento contro la prima e contro l’ultima della classe, porta a riflessioni approfondite. Perchè a prescindere dalla qualità del gioco e della sua organizzazione, quello che balza maggiormente all’occhio è l’incapacità di questo gruppo a confrontarsi con qualsiasi avversario alla pari sul piano della combattività e dell’agonismo. Gli altri appaiono sempre più vogliosi e determinati ed in questo tipo di categorie, spesso determinate caratteristiche fanno la differenza. Dicevamo, momento difficile e parecchio delicato. La sfida di domani con il Rende è passaggio utile per capire se questa squadra è in grado di rialzare la testa e capace di riprendere il cammino interrotto. Sappiano bene i calciatori amaranto che la classifica dei biancorossi rendesi ed il loro brutto periodo, sarà aspetto da mettere obbligatoriamente da parte. Quello che si andrà ad affrontare è un avversario ferito per gli ultimi risultati negativi, ma assolutamente determinato ed ancora parecchio arrabbiato con la società amaranto, per la nota vicenda Feraco. Una vittoria sul campo trasformatasi in una sconfitta a tavolino che, per una serie di coincidenze, da quel momento, ha cambiato radicalmente il percorso dei biancorossi.