Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, Cozza: “Con la Cavese prestazione inconcepibile. Ora più punti possibili”

Reggina, Cozza: “Con la Cavese prestazione inconcepibile. Ora più punti possibili”

“La partita con la Cavese dobbiamo metterla da parte. Potevamo lottare per il vertice, adesso non più. Mancano tredici partite e dobbiamo porci l’obiettivo di fare più punti di tutti. L’obiettivo è arrivare ai playoff, vincerli ed essere in prima fila per un eventuale ripescaggio”.

Lo ha detto il tecnico dell’Asd Reggio Calabria Francesco Cozza ai microfoni di Radio Antenna Febea, durante la trasmissione Talk Sport.
Va giù duro contro la squadra se, stesso e lancia un messaggio all’ambiente: “Non è concepibile che si vada in campo come abbiamo fatto contro la Cavese. A Leonforte abbiamo perso per episodi sfavorevoli e distrazione, ma domenica abbiamo regalato due gol all’avversario e non siamo mai stati presenti in campo. Il primo responsabile sono io perchè sono l’allenatore, la gente pensa che siamo una squadra che deve stravincere il campionato ma in realtà sei o sette formazioni sono migliori di noi. Bisogna capire che questa rosa è stata costruita strada facendo. Per vincere bisogna programmare e avere gli elementi che fanno la differenza. Siamo andati in ritiro senza un difensore e siamo lì in classifica bisogna dire anche bravi, senza dimenticare che siamo stati anche terz’ultimi”.

Inevitabile un giudizio sull’estrmeo difensore Ventrella, apparso in difficoltà negli ultimi tempi: “Il portiere può toglierti e può darti. Se sbaglia lui se ne accorgono tutti. Bisogna essere bravi a non bruciarlo e a non dare addosso a un ragazzo del ’96. Se uno gioca lo fa perchè merita. Anche se trovo un ragazzo del ’99 che para meglio io non ho problemi a metterlo in campo”.

E sul prossimo avversario: “Dimentichiamo la Vigor Lamezia dell’andata. Avranno qualche squalificato, ma adesso sono una buona squadra. Hanno battuto Siracusa e Palmese”.