Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, basta veleni: con la Cavese è una finale. Dubbio Roselli, Tiboni dal 1′ ?

Reggina, basta veleni: con la Cavese è una finale. Dubbio Roselli, Tiboni dal 1′ ?

di Pasquale Romano

 Cruna di un ago.  La sfida alla Cavese seconda in classifica è paragonabile ad una finale per la Reggina, salvo miracoli si tratta dell’ultima occasione per tentare la rincorsa alla vetta, complicatasi in modo forse irrimediabile dopo la sconfitta di Leonforte. Particolare il clima che ha accompagnato la formazione di Cozza ad una gara decisiva: si è parlato di tutto, tranne dell’avvicinamento ad un appuntamento cosi importante. E’ stata la settimana delle polemiche sterili, dei pareri (quanto validi e opportuni?) di Abodi, di una telenovela sul ‘nome’ che inizia a stancare oltre ad assumere tempistiche inappropriate.

La Reggina (Asd Reggio Calabria per le carte federali e alcuni ‘irriducibili’ nostalgici che traggono giovamento da un dualismo inesistente nella realtà) si giocherà la residue speranze di rimonta al cospetto di un avversario che ha tutto l’interesse di ‘depennare’ una concorrente dalla corsa per la promozione diretta. S0lo una vittoria, null’altro, darebbe agli amaranto la forza di continuare a credere nella possibilità di dare la caccia alla Frattese capolista.

Cozza ha tutto il gruppo a disposizione, compreso l’acciaccato Roselli. Da capire se il tecnico di Cariati lo schiererà dal primo minuto oppure gli preferirà il trio composto da Foderaro, Forgione e Lavrendi. In difesa probabile una conferma in blocco del quartetto davanti a Ventrella, nel reparto offensivo c’è abbondanza di scelte. Oggiano e Bramucci sulle corsie esterne sembrano certi di una maglia, come punta centrale Cozza potrebbe rilanciare dal 1′ Tiboni in luogo di Zampaglione.

 

PROBABILE FORMAZIONE REGGINA (4-3-3): Ventrella; Cane, De Bode, Brunetti, Carrozza; Forgione, Roselli (Lavrendi), Foderaro; Oggiano, Tiboni (Zampaglione), Bramucci. All. Cozza