Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / La Reggina come un treno:3-0 al Roccella e 10^ risultato utile.Davanti non mollano

La Reggina come un treno:3-0 al Roccella e 10^ risultato utile.Davanti non mollano

di Pasquale De Marte – Occasioni a grappoli, rischi nulli, totale supremazia territoriale e vittoria larghissima con un punteggio legittimo. Non c’è magnanimità nei commenti, ma semplice constatazione di ciò che il campo ha fatto vedere: una Reggina di un altro pianeta rispetto al Roccella.

Cozza  si coccola una squadra rinfrancata, protagonista di una prestazione convincente come mai in questa stagione.  Si gode un Oggiano imprendibile, un Bramucci spietato sotto porta e una squadra che, per una volta, gira a meraviglia.

E’ il decimo risultato utile consecutivo. Ma non è tutto oro quel che luccica, perchè la vetta resta lontana nove punti.  Ed è in classifica che si pagano i peccati di inizio stagione, perchè Frattese, Cavese e Siracusa, per adesso, continuano a fare risultati (vedi Risultati e classifica).

Sembra passato un secolo da quel caldo africano che aveva accompagnato la gara d’andata. E non solo per le condizioni atmosferiche che regalano un atipico freddo per gli standard reggini, ma anche per ciò che si vede in campo, ricordando come il Roccella asfaltò sul piano tecnico  e fisico una Reggina ancora acerba.

Sin dalle primissime battute gli amaranto dello Stretto, schierati nella formazione prevista alla vigilia, mettono alle corde gli avversari, visibilmente tramortiti dall’impatto col Granillo.

I  padroni di casa pressano alti e non permettono agli uomini di Galati di uscire fuori da un guscio, decisamente poco solido e incapace di contenere la verve di Oggiano.

L’attaccante, arrivato nel mercato di dicembre, ha un altro passo rispetto ai suoi marcatori ed è grazie al suo contributo che arrivano i maggiori pericoli.

Carrozza fa le prove generali del vantaggio con un tentativo dal limite ben parato dal portiere Mittica, poi la Reggina passa.

Al 16′ cross di Oggiano per Bramucci che  trova il colpo di testa vincente da centro area.

Il raddoppio è immediato: pasticcio difensivo ospite su pressing portato dall’indomito esterno offensivo sardo, la palla resta lì e Bramucci deve solo spingere il pallone in rete col portiere fuori causa.

Il doppio vantaggio esprime solo parzialmente la superiorità di una delle due squadre sull’altra.  Sono svariate le circostanze in cui viene sfiorato il tris: prima con De Bode di testa  e poi con Forgione che, dopo aver evitato il portiere, calcia a lato con la porta sguarnita.

Il punto del 3-0 arriva al 7′ della ripresa: schieramento difensivo del Roccella censurabile, ottima circolazione della squadra di Cozza con assist di Lavrendi per Bramucci che fa centro per la terza volta.

E’ il portiere Mittica, con due grandi interventi, a negargli il poker: prima su un colpo di testa dopo un inserimento sul primo palo e poi su una conclusione di prima destinata a finire all’angolo.

Il giovanissimo estremo difensore jonico  (classe 1998) si prende  la scena tra i suoi, anche quando toglie dalla porta un preciso mancino di Oggiano, bravo a scattare sulla destra e a convergere concludendo verso la porta. dopo aver rubato la palla ad un avversario.

Il risultato non cambierà più.

REGGINA-ROCCELLA 3-0, IL TABELLINO

Marcatori: 16′ Bramucci, 18′ Bramucci, 52′ Bramucci.

REGGINA:  Ventrella; Cane, Carrozza (21′  st Castaldi), Roselli, De Bode (35’st Silvestri), Brunetti, Bramcci, Forgione (21′ st Corso), Lavrendi, Foderaro, Oggiano. A disposizione: Licastro, Cucinotti,De Marco, D’Ambrosio, Pelosi,Silvestri, Tiboni. All. Cozza

ROCCELLA: Mittica, Diop, Krasniqui (10′ st Leveque), Sorgiovanni, Minici, Coluccio, Fiorino (1′ st Khanfri), Jonson (10′ st Condomitti), Dorato, Laaribi, Cioffi. A disposizione: Loccisano, Ventimiglia, Carrozza, Frascà, Cinquegrana, Ciccone. All. Galati

Ammoniti: Laaribi, De Bode.

Recupero: 1′, 3′.

Vedi anche:

Da derby a derby, dopo Insigne anche Bramucci si porta il pallone a casa

Cozza: “Soddisfatto…a metà. Giochiamo sempre per vincere”

Bramucci: “Gara perfetta, tripletta per la mia famiglia”

Galati: “Non c’è stata partita, Reggina ha dominato”

 Carrozza: “Sto vivendo un sogno. Continuiamo cosi”