Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / #Machenesanno dei 102 anni della Reggina, i social celebrano la storia amaranto

#Machenesanno dei 102 anni della Reggina, i social celebrano la storia amaranto

Oggi si fa fatica a stare tra le prime in Serie D e, il regolamento probabilmente assurdo, per questa stagione vieta agli amaranto di chiamarsi Reggina.

Ma chi ama il calcio non dimentica.  C’è una pagina che sta spopolando su Facebook e richiama alla memoria i tempi d’oro del campionato italiano, di cui faceva parte a pieno titolo la formazione amaranto.

Si chiama “Serie A Operazione Nostalgia” e tra i propri idoli vanta Ciccio Cozza e la Reggina stessa.

“Oggi è il compleanno della Reggina.. Standing ovation per questo club che è super nostalgico. Tagga un nostalgico di Reggio Calabria. È il tuo regalo più bello” recita un post che fa da didascalia ad una foto sono presenti le figurine di Taibi, Kallon, Pirlo, Martino, Cozza e Possanzini.

E il gioco sta coinvolgendo migliaia di tifosi amaranto, ma anche di semplici appassionati di quel calcio degli anni ‘2000. Quello delle sette sorelle che erano tra le squadre più forti d’Europa.

Quello della Reggina, in Serie A per nove stagioni su dieci anni.

E a far notizia sono soprattutto i commenti degli utenti conditi dall’hashtag tipico della pagina #machenesanno.

Alcuni strappano un sorriso, alcuni fanno venir su l’amarezza, altri raccolgono migliaia di consensi.

Eccone qualcuno partorito direttamente dagli utenti sul post in questione:

#machenesanno di Cozza che scavalca con un pallonetto Antonioli e fa esplodere un Olimpico tutto amaranto

 

#machenesanno di Mozart che parlava in dialetto! 
#machenesanno dei 12 mila reggini in trasferta all’Olimpico di Roma
#machenesanno delle lacrime infinite dopo il gol di Cossato nello spareggio salvezza contro l’Hellas Verona..
#machenesanno di Ezio Brevi muro davanti alla difesa, di Jorge Vargas e Lorenzo Stovini. Ma soprattutto di Gustavo Reggi!!
#machenesanno della Reggina di Bianchi e Amoruso salva partendo da -15
#Machenesanno del gol di Barreto nello scontro salvezza contro l’Empoli, del gol di Hallfredsson sotto l’incrocio dei pali contro la juventus, del gol del portiere Taibi contro l’Udinese, dello 0-2 a Roma, del 3-1 contro il Messina e del 3-0, sempre contro il Messina che retrocede per due volte contro di noi, della vittoria contro il Milan che vale la salvezza nel 2007, della coppia d’attacco Bianchi-Amoruso, di Pirlo, Nakamura, Baronio, Mozart, Cozza,Kallon, e di Brienza che mandava in tilt le difese avversarie, della vittoria a Bergamo nello spareggio salvezza, la resa al Granillo di tutte le Big d’Italia, delle 7 sorelle che vedevano nella Reggina una squadra ostile e nella Curva Sud un muro impenetrabile che ti faceva tremare la gambe. Brividi al massimo per scrivere queste poche righe nostalgiche, nostalgia di un tempo passato e neanche così lontano, che ha fatto di Reggio una piazza importante e della Reggina una pagina di storia, piccola ma importante, in questo grande libro chiamato Calcio Italiano…Tanti Auguri Reggina Mia, GRAZIE DI TUTTO !!!
#machenesanno di Oshadogan e il gol di Bonazzoli alla Van Basten contro la Lazio su lancio di Mozart
#machenesanno quando pirlo iniziava a dar spettacolo con le sue punizioni …era ancora figghiolu
#machenesanno del “muro” di Reggio Calabria,il dodicesimo uomo in campo che aiutava la squadra nei suoi grandi traguardi!!!Se ci penso mi viene la pelle d’oca,tremendamente nostalgica.
#machenesanno del gol di Di Michele contro il Milan in semi rovesciata #iocero
#machenesanno quel pomeriggio in curva sud, andata playoff contro il Novara, un muro amaranto che cantava per la squadra,per la città!!!
 e sono solo alcuni…