Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, a Sarno trasferta verità. Nel bunker campano Cozza rilancia Bramucci?

Reggina, a Sarno trasferta verità. Nel bunker campano Cozza rilancia Bramucci?

Striscia positiva da proseguire. Reggina domani attesa da una trasferta (complicatissima) verità, uscire imbattuti dal campo della Sarnese rappresenterebbe un timbro per le ambizioni e la personalità della formazione amaranto. L’avversario è ostico e particolarmente insidioso tra le mura amiche, la Sarnese infatti (come certificato dai numeri) ha costruito in casa le proprie fortune nel girone di andata. Sfida verità che ha nell’otto il numero chiave: otto infatti sono i risultati utili conquistati da Lavrendi e compagni nelle ultime settimane, la crescita è evidente ma complice il pessimo avvio il cammino non può concedersi pause, Frattese e Cavese sono ancora distanti, proprio otto lunghezze davanti.

Diverse le scelte da compiere per Francesco Cozza dopo il successo sofferto ottenuto contro l’Aversa Normanna. Il tecnico di Cariati, con il rientro di Brunetti dalla squalifica e l’inserimento oramai completato di Castaldi, ha abbondanza in tutti i reparti. De Bode salvo sorprese ritroverà al proprio fianco Brunetti, Cane e Maesano (o Carrozza) completeranno la linea difensiva davanti a Ventrella.

Nel reparto mediano Cozza ha a disposizione diverse scelte. Solo Roselli, fulcro davanti alla difesa, è sicuro di una maglia, da decidere invece gli altri due interpreti. Lavrendi appare in vantaggio nei confronti di Forgione, come ‘under’ il tecnico amaranto sembra intenzionato a puntare su D’Ambrosio anche se Castaldi scalpita per esordire dal 1′. Quale tridente per fronteggiare la Sarnese? Tiboni ancora assente, sarà Zampaglione il riferimento offensivo. Sulle corsie esterne possibile chance per Bramucci, con Oggiano o Foderaro sul lato opposto.

PROBABILE FORMAZIONE REGGINA (4-3-3) – Ventrella; Maesano, De Bode, Brunetti, Cane; D’Ambrosio, Roselli, Lavrendi; Foderaro, Zampaglione, Bramucci. All. Cozza

Ballottaggi: Maesano-Carrozza; D’Ambrosio-Castaldi; Oggiano-Foderaro.