Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, Ventrella: “Stiamo dimostrando chi siamo. Onorata la maglia celebrativa”

Reggina, Ventrella: “Stiamo dimostrando chi siamo. Onorata la maglia celebrativa”

Soffia il vento della vittoria sulle 102 candeline della Reggina. Ieri la formazione amaranto ha inaugurato nel migliore dei modi il 2016 superando (sul campo e in classifica) l’Aversa Normanna e accorciando le distanze dalla vetta. Dimenticati gli errori di inizio stagione, Marco Ventrella è tornato a difendere i pali della Reggina: “Ieri abbiamo ottenuto tre punti importanti per proseguire la rimonta ed approfittare di eventuali errori da parte delle prime in classifica. Siamo riusciti a proseguire la striscia positiva e vincere dopo un inizio complicato, nelle ultime settimane stiamo dimostrando chi siamo. Abbiamo onorato nel migliore dei modi la maglia celebrativa, è stato particolarmente emozionante indossarla”.

 

Intervenuto a Radio Touring, Ventrella racconta della sua esperienza in riva allo Stretto: “A Reggio Calabria mi trovo bene, sono arrivato per giocare e maturare esperienza dopo gli anni trascorsi nel settore giovanile. Con mister Cozza il rapporto è ottimo, rispetto le sue scelte e voglio farmi trovare pronto ogni volta che vengo chiamato in causa. Gli errori dei mesi scorsi? Mi sono sempre preso le mie responsabilità e continuerò a farlo senza problemi”.

Ambizioni senza illusioni, la formazione amaranto tenta la scalata al vertice consapevole che sarà tutt’altro che semplice tagliare il traguardo per prima:”Sappiamo di essere una squadra con qualità importanti, la storia della Reggina ci impone di tentare il salto in Lega Pro anche se non sarà semplice. Dobbiamo guardare al nostro percorso, domenica dopo domenica, per dimostrare chi siamo. In casa avremo diversi scontri diretti nel girone di ritorno, con la spinta dei tifosi amaranto potremo avvicinare ulteriormente le prime della classe”.