Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, Cozza: “Fortunati negli episodi, ma non creiamo sempre polemiche…”

Reggina, Cozza: “Fortunati negli episodi, ma non creiamo sempre polemiche…”

Francesco Cozza allontana le polemiche e brinda al primo successo del 2016. Il tecnico amaranto, in alcuni casi rispondendo seccamente, si dice soddisfatto della prestazione dei suoi: “La squadra non ha fatto bene? Non sono d’accordo, abbiamo giocato sempre nella metà campo avversaria, l’Aversa Normanna era tutto chiuso negli ultimi sedici metri, non era semplice trovare spazi. Faccio i complimenti ai ragazzi, non era semplice rimontare il risultato anche se siamo stati fortunati negli episodi, relativi alla doppia espulsione. Scelte iniziali sorprendenti in attacco? No,  Zampaglione aveva la febbre, è entrato nella ripresa perchè serviva un punto di riferimento. Castaldi è un giocatore sul quale credo fermamente, nelle prossime settimane crescerà e ci darà una mano. Arrabbiato per il mancato 3 a 1? No, era importante ottenere il successo, ora pensiamo alla prossima. Oggiano poteva fare di più? Non cerchiamo sempre i difetti, hanno fatto tutti bene e basta”.

Il tecnico amaranto chiarisce alcuni concetti relativi ai singoli e ai meriti degli avversari: “Le squadre che vengono a giocare al Granillo puntano a chiudersi, non è facile affrontarle e può esserci qualche difficoltà. Commettiamo errori di gioventù che ci possono stare, come capitato a Carrozza, bisogna lavorare e crescere. Foderaro è un giocatore importante, può dare qualcosa in più ma deve ancora conoscere bene i suoi compagni, con il tempo il suo rendimento crescerà. Il nostro obiettivo? Pensiamo gara dopo gara, intanto è importante essere riusciti a fare otto risultati utili consecutivi, poi sarà decisivo vincere gli scontri diretti che avremo al Granillo. Castaldi è uno dei migliori ’98 della categoria, può essere utilizzato sia da esterno basso che alto”.