Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, arriva la svolta sul campo di allenamento? Falcomatà: “C’è una possibilità”

Reggina, arriva la svolta sul campo di allenamento? Falcomatà: “C’è una possibilità”

di Michele Favano e Pasquale Romano

La Reggina spera nel regalo di Natale. L’ultima gara interna giocata dagli amaranto ha riproposto, con ancora più forza, la questione legata al terreno del Granillo, indecente e indegno per qualsiasi società di calcio. Il problema si annoda a doppio filo con la mancanza di una struttura presso la quale allenarsi, solo lasciando ‘respirare’ il manto verde infatti sarebbe possibile vedere dei miglioramenti. Ad oggi invece Zampaglione e compagni sono costretti ad allenarsi al Granillo, causa la mancanza di un impianto che possa ospitare le quotidiane sedute di allenamento degli uomini di Cozza.

Una soluzione al problema che sta complicando la stagione della Reggina potrebbe essere stata individuata dall’amministrazione comunale. Il sindaco Falcomatà, ai microfoni di Strill dichiara che presto potrebbe sbloccarsi la situazione relativa ad una struttura che permetterebbe agli amaranto di potersi allenare lontano dal Granillo: “I dirigenti amaranto da mesi ormai lamentano, a ragione e mai con toni polemici, la mancanza di un impianto sportivo presso il quale allenarsi. Stiamo affrontando il problema a livello operativo, cercando di capire quale possa essere la soluzione più immediata. Nei prossimi giorni potrebbero esserci novità positive in tal senso, stiamo verificando in modo scrupoloso se poter dare il via libera”.

Il sindaco Falcomatà preferisce non sbilanciarsi sul nome della struttura che ospiterebbe la Reggina di Cozza, ‘lo diremo solo quando sarà certo che la squadra amaranto avrà una nuova casa per gli allenamenti’ dichiara il primo cittadino. Lontano dal Granillo…ma non troppo. Il campo di Viale Messina, ex Hinterreggio Village, potrebbe essere la struttura proposta dall’amministrazione comunale ai dirigenti amaranto. Già a gennaio 2016 la vicenda potrebbe sbloccarsi.