Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, Martino: “Pronti per il mercato, crediamo alla rimonta. Foti? Basta…”

Reggina, Martino: “Pronti per il mercato, crediamo alla rimonta. Foti? Basta…”

Pronta a ripartire, tra campo e mercato. Dopo la sosta imposta dal calendario, la Reggina nel prossimo turno ospiterà il Noto al Granillo. Fortunato Martino, dirigente amaranto, è intervenuto nel corso della trasmissione ‘Talk Sport’ su Antenna Febea. Primo intervento sul calcio giovanile: “E’ da sempre il mio pane quotidiano. La situazione relativa alle pressioni e i disturbi dei genitori sta peggiorando, bisogna intervenire. Cerchiamo di alleviare le difficoltà dei nostri figli ma facciamo male, ogni tanto bisogna rimproverarli”.

 

Domani si apre il calciomercato. Reggina pronta a rinforzare l’organico, servono innesti di qualità per dare la caccia alle prime della classe: “Ci siamo già confrontati con il d.g. Martino, lui sa cosa serve. I risultati inizialmente non arrivavano ma adesso siamo li e vogliamo crederci, siamo a 9 punti dalla Cavese dopo il riposo di ieri. Domenica sarà importante superare il Noto, dopo capiremo come e quanto muoverci sul mercato”. Arrivi e partenze. Volti nuovi arriveranno, altri faranno le valigie: “D’Angelo è già partito, al pari di Pescatore, Dentice non lo so. E’ arrivato come un giovane di qualità, non è riuscito a mettersi in mostra. Magari Cozza e il d.g. Martino proveranno a recuperarlo”.

Nuova Reggina e Reggina calcio, l’argomento è sempre di attualità. Martino prova a svincolarsi dalle polemiche: “Non so perchè il presidente Foti non abbia dato disponibilità, forse per il discorso legato al Tribunale. Noi avevamo fatto richiesta per avere un campo a pagamento, adesso però è arrivato il momento di guardare avanti. Basta vivere con questi fantasmi del passato, anzi posso affermare che se anche si fosse salvata la vecchia Reggina, Foti aveva assicurato che si sarebbe fatto da parte. Campi di Viale Messina ? La burocrazia ci taglia le gambe, c’è un contenzioso aperto in mano al Tribunale, prima di gennaio non si saprà nulla”.

Mister Cozza e Fortunato Martino, l’amicizia è solida e antica. Il dirigente amaranto risponde ai rumors che vedrebbero il tecnico di Cariati partecipare economicamente in questa società: “Siamo alle barzellette. In questa città sento tante chiacchiere e cavolate, la verità è che non cresciamo perchè ci preoccupiamo di distruggere e dividere, invece di unirci per le cose importanti. Siamo aperti e chiari, quando sarà pronta la S.r.l. le operazioni di bilancio saranno trasparenti e consultabili sul sito”.

Nelle scorse settimane la posizione di Cozza non era saldissima, gli ultimi risultati positivi hanno spazzato via le difficoltà. Martino nei momenti complicati ha sempre creduto nelle capacità del tecnico amaranto: “E’ un sanguigno, uno dei più grandi tifosi della Reggina, la maglia ce l’ha cucita addosso. Ogni tanto a fine partita sbaglia nelle esternazioni per la tensione, è un tecnico giovane ma di qualità. I risultati non sono arrivati a inizio campionato ma conoscevamo le motivazioni, purtroppo spesso ci hanno condannato gli errori dei singoli”.

Sul mercato, Martino non si sbilancia, lasciando i compiti all’ ‘omonimo’ d.g.: “Lui si occuperà di questo, i nomi e i dettagli sono di sua competenza. L’organico verrà sfoltito e arriveranno rinforzi credo in tutti i reparti. Sul mercato gli under sono merce rara, più semplice arrivare agli over. Piemontese? Giocatore importante, ma se Carbone ha dichiarato che resterà a Palmi, buon per lui…Picci non lo scopriamo adesso, conosciamo bene le sue qualità”.