Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina costretta ad “emigrare” per gli allenamenti. Il Granillo “respira” (FOTO)

Reggina costretta ad “emigrare” per gli allenamenti. Il Granillo “respira” (FOTO)

Sede atipica per gli allenamenti della Reggina. La formazione amaranto, dopo i due giorni di pausa, ha iniziato la preparazione in vista della gara interna contro il Noto (in programma tra dieci giorni) al Lo Presti di Gallico.

L’impianto della periferia nord è stato concesso dal Gallico Catona che è venuto incontro alle esigenze della società che ha necessità di far riposare l’erba del Granillo, il cui terreno di gioco è stato ormai definito un “campo di patate” dal presidente Praticò (leggi qui).

I 40.000 euro di investimento per ripristinare il manto erboso sono finiti nel nulla, dato che la Reggina ha dovuto allenarsi praticamente tutti i giorni su quel terreno.

Allenarsi a Gallico permetterà un miglioramento della superficie a partire dal prossimo impegno casalingo.

Si sposta dunque nella periferia nord della città, dunque.  Una sistemazione almeno più vantaggiosa di quanto non fosse Cittanova qualche mese fa.

Ecco le foto di Mimmo Scappatura:

reggina_allenamento_gallico3

reggina_allenamento_gallico