Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calcio – Coppa Italia, per la Reggina largo ai giovani, la testa è alla Frattese

Calcio – Coppa Italia, per la Reggina largo ai giovani, la testa è alla Frattese

Lo avrebbe volentieri evitato questo intermezzo settimanale mister Cozza. La Coppa Italia, è vero, da spazio e possibilità a quei giocatori che meno vengono utilizzati nel corso della stagione, ma interrompere una settimana di lavoro nel momento cruciale per l’ASD Reggio Calabria, potrebbe essere un problema. Le difficoltà aumentano nel momento in cui l’incontro devi giocarlo lontano da casa. Contro il Città di Scordia il tecnico amaranto, attraverso le convocazioni, ha lanciato un messaggio chiarissimo. Lo zoccolo duro dell’undici base rimane al Granillo ad allenarsi, le cosiddette seconde linee e gran parte dei giocatori più giovani del gruppo, compreso qualche Juniores, pronti a partecipare al match. Si scende in campo, quindi, questo pomeriggio per un incontro che, soprattutto dai padroni di casa, viene interpretato con maggiore interesse. E’ stata accolta, infatti, con grandissima soddisfazione da parte della società dello Scordia, la possibilità attraverso l’agibilità concessa, di poter affrontare la Reggina con la disponibilità dell’intero stadio.