Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Rende-Reggina – 6 giornate di squalifica a Feraco nel 2014, non tutte scontate…

Rende-Reggina – 6 giornate di squalifica a Feraco nel 2014, non tutte scontate…

Sono tre punti che pioverebbe dal cielo (leggi qui) quelli che la Reggina potrebbe ottenere con la vittoria a tavolino a Rende e che, probabilmente, ritornerebbero ciò che l’arbitro ha tolto nella prima giornata ad Aversa con due rigori assegnati contro in maniera grottesca.

Il Rende nella gara contro gli amaranto ha schierato Marco Feraco, classe 1996.

Il calciatore lo scorso anno militava nell’Acri. Faceva la spola tra il campionato di Eccellenza e quello  juniores, dove, essendo classe 1996, era considerato “in quota”.

Ma attenzione al 23 dicembre 2014. E’  in quella data che si gioca Acri-Castrovillari dei giovani.  La formazione juniores del Pollino si impone per 2-0, ma Feraco viene espulso e gli vengono inflitte sei giornate di squalifica, per  avere, “a seguito del provvedimento di espulsione per somma di ammonizioni, rivolto all’arbitro parole offensive e minacciose, reiterando detto comportamento a fine gara mentre attendeva l’arbitro nei pressi dello spogliatoio”.

Non essendo “fuori quota”, le giornate di squalifica deve scontarle nel campionato juniores.

Non a caso il 13 gennaio 2015 (il comunicato della maxi-squalifica era arrivato il 9) va in campo contro l’Isola Capo Rizzuto in Eccellenza e viene ammonito in una partita che i suoi perdono 1-0.

Feraco sconta cinque  partite di stop nel campionato juniores contro Corigliano, Juvenilia, Trebisacce, Roggiano, Rossanese, poi la stagione dei giovani dell’Acri finisce.

In estate  passa al Rende.  Resta una giornata di squalifica, ma Feraco non ha più l’età per essere un regolare calciatore del campionato juniores.  La restante sanzione, secondo la Reggina e probabilmente anche secondo la logica, va scontata in prima squadra.

“Se il residuo di squalifica dell’anno precedente riguarda un campionato juniores, non può essere scontato dal giocatore, nel frattempo passato d’età, come “fuori quota” nel campionato juniores: lo sconterà in prima squadra” è quanto si legge nel testo “Il dirigente  sportivo”, edizioni Notizie sul calcio.

Feraco fino ad ora ha sempre giocato, ma nessuna tra le squadre che ha giocato contro il Rende si è accorto del dato prima degli amaranto, che ora sperano di vedere accolto il loro reclamo.