Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Sconfitta amara per la Bermè Viola, cade nel finale contro Casale Monferrato

Sconfitta amara per la Bermè Viola, cade nel finale contro Casale Monferrato

di Giovanni Foti – Comincia la stagione regolare della Bermè Viola Reggio Calabria, che affronta la Novipiù Casale Monferrato di coach Ramondino. La compagne reggia scende sul parquet col quintetto formato da Spinelli in regia, con Rullo, Freeman, Ghersetti e Brackins, mentre Casale risponde con lo starting five composto da Tommasini, Bray, Natali, Martinoni e Fall.
La prima segnatura è per gli ospiti con un gioco da tre punti di Natali, al quale risponde Craig Brackins sull’assistenza di Spinelli, che nel possesso successivo mette a segno una tripla senza ritmo.
Il primo allungo della partita è di Casale, che si porta sul +5 grazie a Martinoni e Fall, ma è pronta la risposta neroarancio con un Freeman che entra subito in partita portando la gara sul 10-15 a 5 minuti dalla palla a due. Il match continua punto a punto e sale in cattedra l’altro americano in maglia neroarancio Craig Brackins, che porta i suoi ad un punto dalla parità (19-20). Un’altra giocata sull’asse Spinelli-Freeman regala il primo vantaggio ai ragazzi di coach Benedetto , che chiudono il primo quarto con una grande palla rubata di Mordente che lancia il solito Spinelli da solo fronte a canestro (23-20 al primo quarto).
La seconda frazione di gioco si apre con un bel rimbalzo difensivo del rientrante Crosariol, apparso in buone condizioni fisiche nonostante il mese di stop. Le difese hanno la meglio sugli attacchi di entrambe le squadre, e dopo 3 minuti di siccità offensiva è proprio il centro ex Roma a rompere il ghiaccio, seguito subito da Rullo con una tripla che porta la Viola sul +7 (28-21).
La risposta di Casale arriva subito dalle mani di Will Saunders, con 5 punti che riportano i rossoblu sul -2.
Le triple di Mordente e Rullo e la penetrazione di Freeman con un gioco da 3 punti guidano la Viola sul vantaggio più significativo della gara (37-29).
Il secondo quarto si chiude con un canestro in virata di Martinoni sul 39-32.
La ripresa continua sulla falsa riga dei minuti precedenti, con una gran tripla di Freeman e una buona difesa di squadra sotto canestro, che impedisce ai lunghi di Casale di andare a canestro.
L’allungo si fa ancor più sostanzioso per i ragazzi di coach Benedetto grazie al temperamento di Ghersetti e i punti nelle mani dei soliti americani Austin Freeman e Brackins (48-39).
Comincia la rimonta di Casale, che con 1 minuto alla sirena del terzo quarto accorcia il punteggio con i lunghi Fall, Martinoni e Vangelov, portandosi in parità (50-50 alla fine del terzo quarto).
L’ultima frazione di gioco continua ad essere combattuta e sale la pressione all’interno del PalaCalafiore quando viene chiamato un fallo tecnico a coach Benedetto. La grande difesa di Crosariol tiene ancora a galla i padroni di casa, che più tardi subiscono due canestri di Bray che portano la partita sul 54-59.
Rullo porta i suoi ancora a contatto con una tripla importante e Spinelli trasforma uno dei due liberi procurati in penetrazione (57-59). Freeman firma il pareggio a poco più di un minuto alla fine ed è Ghersetti a portare la squadra in vantaggio di un punto. Blizzard risponde con un tiro dalla media per il +1 Casale.
La palla della partita ce l’ha in mano Austin Freeman, che in penetrazione viene fermato da una stoppata di Abdell Fall, e la prima uscita stagionale della Viola finisce con una sconfitta per 61-62, nonostante il bel gioco espresso dalla squadra di coach Benedetto.

Bermè Viola Reggio Calabria: Freeman 20, Costa, Lupusor, Mordente 3, Rullo 8, Ghersetti 8, Sindoni ne, Crosariol 2, Brackins 12, Spinelli 8.

Novipiù Casale Monferrato: De Nicolao, Bray 16, Tommasini 9, Natali 5, Blizzard 6, De Negri ne, Martinoni 11, Vangelov 3, Ruiu ne, Fall 7, Saunders 5.