Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Martino: “Reggina scelta di cuore.I nostri tifosi più importanti degli attaccanti”

Martino: “Reggina scelta di cuore.I nostri tifosi più importanti degli attaccanti”

di Pasquale De Marte – La Reggina ritrova Gabriele Martino. L’aveva lasciata in Serie B nel 2010, ai tempi di Novellino quando chiuse la sua seconda parentesi amaranto, decisamente meno fortunata e lunga della prima, la ritrova in Serie D con una’altra proprietà  e un nuovo nome sulle carte bollate, seppur momentaneo.

“Il calcio, e non solo,  nella mia città è in emergenza. Sono reggino –ha detto Martino – e quello che mi porto dentro mi ha portato ad accettare subito la chiamata senza pensarci troppo. Chi, invece, ci ha pensato più del dovuto non sa cosa significhi lavorare per Reggio Calabria. La realtà è che siamo nei dilettanti, ma nonostante la situazione sociale difficile colgo segnali positivi da tutte le componenti: il Sindaco, la tenacia dei nuovi dirigenti ed il mio entusiasmo. 

In riva allo Stretto è l’uomo delle promozioni.  Le ultime tre (1995, 1999 e 2002) portano anche la sua firma.  A lui sarà affidato il compito di allestire una rosa chiamata a riportare nel professionismo la Reggina e  ridare vita ad un settore giovanile annientato dalla mancata iscrizione in Lega Pro

“Noi faremo i dirigenti, al direttore generale dell’area tecnica toccherà occuparsi di tuta la gestione sportiva e l’allenatore penserà a guidare la squadra.  Gabriele Martino e la sua storia non hanno bisogno di prestazioni”.   Mimmo Praticò non usa frasi fraintendibili quando si tratta di definire la spartizione dei ruoli che saranno ben definiti dalle competenze che ognuno metterà al servizio della Reggina.

In panchina ritrova un suo “figlioccio”. Ciccio Cozza lo conosce sin dai tempi in cui l’ex capitano amaranto era nelle giovanili ed era poco più che dodicenne . “Non l’ho scelto io, ma è come se l’avessi fatto. Ho seguito come lavora  e, al di là dell’aspetto umano, sono convinto che abbia le caratteristiche giuste per fare al nostro caso.  Stasera cenerò con lui, starò ad ascoltarlo sulle scelte che sono state già operate e cercherò di fare in modo che questa macchina, con il motore già avviato, possa andare ancora più veloce”.

La Reggina ha già un gruppo di calciatori che si sta allenando. Nessuno di loro, però, ha ancora firmato un contrattto, dato che la società sta attendendo le password per depositare i contratti nel database della Lnd.  “Prenderò in massima considerazione il materiale umano che la società ha già scelto.  Ci avvarremo di consulenze esterne sulla scelta dei calciatori, perchè la città esprime professionisti importanti e sarebbe sciocco fermarsi al solo Gabriele Martino in tema di calciomercato”. 

Vietato parlare di obiettivi in relazione al budget: “La tifoseria può trascinarci verso traguardi importanti, abbreviando i tempi di risalita. Se siamo uniti possiamo ottenere risultai importanti, come è avvenuto in passato” 

Martino è uno di quelli che il Centro Sportivo S.Agata l’ha visto nascere e crescere. Ripartire senza potrebbe essere un problema, soprattutto in ottica settore giovanile.  “Tra gli sms che ho ricevuto  negli ultimi giorni per augurarmi buona fortuna – rivela Martino – c’è quello di Simone Perrotta, uno che qui è cresciuto e che ha ricevuto i valori trasmessi da questa città.  E’ dai giovani che dobbiamo ripartire, prima quelli reggini e poi inizieremo ad allargare il nostro raggio d’azione”.

E sulla vicenda interviene Praticò: “Chiediamo alle istituzioni di utilizzare il S.Agata in toto o in parte.  Non andremo a fare battaglie, però in punta di piedi ed educazione chiediamo di poter avere una collocazione consona per la squadra di Reggio Calabria. Siamo obbligati ad allestire una formazione juniores, ma ove ci fossero le condizioni economiche vorremmo partecipare a tutti i tornei giovanili.  Se qualcuno ha più disponibilità economica si faccia avanti. Abbiamo predisposto un piano economico (qui i dettagli) che ci impegnano ad onorare. ma ci serve l’aiuto di tutti e non che ogni cosa venga valutata col microscopio, perchè il nostro sforzo va apprezzato”.

 Vedi anche:

Reggina – “Io ci sono”, aperta la campagna abbonamenti – Ecco i prezzi popolari

Reggina, Praticò: “Esiste un piano economico, pensiamo a sinergie con la Viola”

Reggina – Ecco il nuovo sito ufficiale, la nuova pagina Fb e il nuovo logo