Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Tavecchio non si sbilancia: “Parma in D, Reggina quasi. Partiamo con le riforme”

Tavecchio non si sbilancia: “Parma in D, Reggina quasi. Partiamo con le riforme”

Tavecchio e la Reggina, ci risiamo. Il presidente federale aveva dato speranza, poi cancellata, all’ipotesi Lega Pro per la Reggina. Adesso la serie D è a un passo, manca l’ufficialità, prevista nei prossimi giorni: “Per quanto riguarda la serie D – ha dichiarato Tavecchio – sono già state ammesse Parma e Monza, mentre la situazione è in itinere per Venezia, Grosseto e Reggina. Varese e Barletta ripartiranno dall’Eccellenza. Questa è la situazione, che sarà ritoccata dopo le pronunce dei tribunali”.

Riforme cercasi. Il calcio italiano ha bisogno di accelerare il passo, e trovare misure adeguate ad una crisi stingente. Tavecchio conferma l’intenzione di introdurre norme e progetti: “In questo momento la riforma dei campionati come la vedo io non è semplice, il fatto di continuare a prorogare denota una situazione di incertezza. Sarà la madre di tutte le riforme, ma bisogna trovare il padre. È inutile nascondere la testa sotto la sabbia. Noi ne parliamo ma poi bisogna farlo e ottenere all’interno delle leghe le maggioranze quando gli interessi sono elevati, soprattutto quando si parla di diritti tv. Parliamo di soggetti abituati a un certo standard che non riescono a pensare diversamente”.