Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / AS Reggina, allenatore e ds: le tre strade possibili, domani la scelta ?

AS Reggina, allenatore e ds: le tre strade possibili, domani la scelta ?

di Michele Favano e Pasquale Romano – E’ serie D. La Reggina ha avuto, seppur in modo informale, la certezza di poter partecipare al massimo campionato dilettantistico nella prossima stagione. Ancora Tavecchio il ‘messaggero’, stavolta però non ci saranno sorprese rispetto alla trasferta romana di Foti, Falcomatà e Praticò. Adesso i tempi, strettissimi, impongono scelte immediate per quanto riguarda la composizione dello staff tecnico e successivamente dell’organico. Possibile, probabile, che già domani arrivino le prime notizie ufficiali. Secondo quanto appreso da Sport Strill, si è registrato un nuovo sorpasso di Cozza nei confronti di Ferraro, queste le tre ipotesi che si daranno ‘battaglia’ fino alla nomina ufficiale di allenatore e direttore sportivo.

COZZA E MARIOTTO – In termini di percentuale, è la pista privilegiata. L’ex trequartista potrebbe tornare ad allenare la Reggina (una nuova società però…) a dodici mesi di distanza, Mariotto invece il direttore sportivo incaricato di allestire l’organico. Praticò e soci stanno cercando di capire se è possibile partire da questo tandem, ragionamenti e progetti vanno illustrati e condivisi con i diretti interessati. In caso di doppio assenso, la neonata AS Reggina si affiderà a due illustri ex amaranto

COZZA E … –  Registrato il sorpasso su Ferraro, Cozza potrebbe mantenere la pole position anche in caso di defezione di Mariotto. L’ex dirigente della Salernitana vuole capire nei dettagli possibilità e progetti della nuova società, oltre (ovviamente) al raggio d’azione in un lavoro che si preannuncia intenso considerate le contingenze. Se Mariotto dovesse declinare l’invito, l’idea principale di Praticò e soci sarebbe quella di mantenere Cozza come tecnico, in questo caso si andrebbe alla ricerca di un nuovo direttore sportivo.

FERRARO O SORPRESA MORGIA ? – La pista C potrebbe spuntarla a sorpresa. Sono ore cruciali, le decisioni imminenti lasciano spazio a virate rispetto alle ipotesi principali. Non è da escludere un ‘doppio forfait’ di Cozza e Mariotto, con la società alla ricerca di due figure pronte a far partire la stagione degli amaranto. In quest’ottica, per la panchina, rimane la candidatura di Ferraro. L’ex tecnico dell’Hinterreggio, esperto della categoria, rappresenterebbe una scelta diversa. Ancor più di ‘rottura’ la strada che porta a Massimo Morgia, allenatore che a differenza dei colleghi non gode di un curriculum amaranto. Il tecnico che nell’ultima stagione ha riportato il Siena tra i professionisti (prima di lasciare la panchina ad Atzori…) rappresenta l’ultima ipotesi in ordine temporale.

Cozza in vantaggio quindi ma ancora non certo della nomina: saranno ore decisive, la Reggina di Praticò si avvicina a grandi passi alle prime scelte, fondamentali per dare il via ad una nuova vita sportiva….