Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, le considerazioni di un tifoso alla lettera di Mimmo Praticò
reggina-tifosi

Reggina, le considerazioni di un tifoso alla lettera di Mimmo Praticò

Egregio Direttore.

Ho letto come moltissimi altri tifosi reggini il comunicato pubblicato ieri dalla Vs. testata ad opera di Mimmo Praticò, permettetemi ma sono rimasto allibito. Lo stupore nasce, come sempre tutto ciò che riguarda la nostra amata città, dall’assoluta leggerezza e poca chiarezza del comunicato stesso. Si chiede ad una città stremata, economicamente e non, di contribuire al salvataggio della nostra Reggina senza la minima garanzia reale su quale possa essere il futuro. Il dott. Praticò ci dice che l’attuale maggior azionista ”risulta disponibile a lasciare la gestione della società senza richiedere alcun compenso e quindi a costo zero per gli eventuali acquirenti”. Non metto in dubbio la sincerità del dott. Praticò ma la città non meriterebbe forse una bella conferenza stampa, convocata dalla Reggina Calcio spa, in cui CHIARAMENTE visto il momento assolutamente delicato per una volta si possano dipanare i dubbi sull’attuale situazione finanziaria della Reggina? Non sarebbe opportuno da parte del massimo dirigente dichiarare UFFICIALMENTE il suo disimpegno nel caso in cui la Reggina riuscisse a iscriversi?. Ad oggi l’unica certezza è che il dott. Praticò chiede un contributo che risolverebbe forse il problema immediato dell’iscrizione ma forse peggiorerebbe nel complesso la situazione. Iscriversi con velleità ancora minori rispetto allo scorso anno che scopo avrebbe? Ritrovarsi tra 12 mesi con le solite pantomime e una massa debitoria ancora più consistente?. Reggio ha sentito tantissime parole negli ultimi anni, pochissimi fatti, e umiliazioni sul campo, chiedo umilmente che si possa tornare a parlare di calcio e che sia Eccellenza, Serie D non importa. Non meritiamo un altro anno vissuto sulle petizioni contro il Procuratore Federale di turno, sul tifare il nostro miglior centravanti rappresentato dall’avv. Panuccio, sulle Conferenze Stampa (riascoltare quella del 27 Aprile oggi appare quasi tragicomico) poi totalmente smentite dagli eventi a stretto giro di posta. Visto il richiamo ai “veri tifosi” fatto da Praticò stesso, e ritenendomi uno di essi, io chiedo che prima di una qualsiasi colletta o sottoscrizione popolare la Reggina tramite il suo massimo rappresentante chiarisca il futuro prossimo e la volontà reale della proprietà, in assenza di tutto ciò non è SERIO chiedere ancora qualcosa ai tifosi.
Antonio