Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina tra rabbia e paradossi: ripescaggio in B possibile, ma…

Reggina tra rabbia e paradossi: ripescaggio in B possibile, ma…

Sará, di nuovo, un´estate torrida per la Reggina. Il club amaranto vive una fase particolarmente delicata ed incerta, impossibile esprimersi su quale sará il futuro societario. Il 30 giugno, data chiave, si appresta a volare via senza alcun sussulto. Cinque giorni fa si sviluppava la nuova idea, legata al cosiddetto ´Piano C´ (CLICCA QUI PER I DETTAGLI), ma tempi  e possibilitá economiche, entrambi ristretti, non hanno permesso una sterzata immediata. Sará comunque questa la pista privilegiata sino al 14 luglio, nuovo giorno clou per la Reggina, data che non permetterá nuove deroghe o ritardi sull´iscrizione al campionato.

TRA SOGNI E REALTÁ – A quale categoria la Reggina puó legittimamente sperare ? Questo il punto che rischia di far scattare rimpianti e malumori nei tifosi amaranto. Il club di Foti avrebbe tutte le carte in regola per chiedere il ripescaggio nel torneo cadetto. Con buone possibilitá, secondo quanto raccolto da Sport Strill, di essere ammesso al prossimo campionato di serie B. Diverse infatti le societá cadette che rischiano di venire escluse, anche il Brescia (in pole per prendere il posto del Parma) non puó sentirsi al sicuro. Se presupposti e requisiti alla base del ripescaggio vengono incontro alla Reggina, sono le note difficoltá economiche a costituire uno scoglio insormontabile. Per chiedere la ammissione al prossimo campionato di B, novitá di quest´anno, bisognerá versare una cifra pari a 1 milione e 200 mila euro a fondo perduto. Somma notevole, che per la Reggina andrebbe ad aggiungersi alle giá presenti pendenze da risolvere in tempi brevi. La mancanza di liquiditá quindi si frappone tra la Reggina e la serie B, giusto chiarire come l´investimento di 1 milione e 200 mila euro rientrebbe subito (con gli interessi) grazie agli introiti derivanti dai diritti tv. Solo un miracolo potrebbe permettere al club amaranto di trovare i fondi per chiedere il ripescaggio in serie B. Ingolosito dalle potenzialitá e dal partire con un nuovo progetto subito dal campionato cadetto, soltanto Nick Scali avrebbe le risorse per ribaltare completamente le sorti della Reggina…