Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, salta la prima scadenza, cruciale quella del 30 giugno

Reggina, salta la prima scadenza, cruciale quella del 30 giugno

Nessun pagamento avvenuto. Salta secondo previsioni la prima scadenza fissata nel percorso a step che dovrà portare alla iscrizione delle squadre nel prossimo campionato di Lega Pro. Era necessario presentare documentazione attestante il pagamento degli emolumenti nei confronti dei calciatori fino ad aprile 2015. Alla Reggina veniva richiesto anche il saldo nei confronti di tutti quei calciatori, circa venti, rientranti nell’incentivo all’esodo. Nè l’uno, nè l’altro. Adesso altri quattro giorni per provare ad arrivare al prossimo 30 giugno con le carte in regola quindi quota di iscrizione e fidejussione. In società ci si sta muovendo per compiere una vera e propria impresa. Attraverso il coinvolgimento di alcuni imprenditori, possibili nuovi proprietari della società Reggina Calcio, si spera di raccogliere la cifra necessaria per saldare l’intero importo dovuto ai tesserati dal gennaio al giugno 2015. Questo consentirebbe, oltre ad evitare ulteriori penalizzazione, a sbloccare la fidejussione, comunque escussa, presentata nella passata stagione. Inutile rimarcare, dunque, quanto possa essere importante questo passaggio.