Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, i rimpianti di mercato. Di Maria e Alaba vicini alla maglia amaranto

Reggina, i rimpianti di mercato. Di Maria e Alaba vicini alla maglia amaranto

Non si tratta di bufale, o leggende metropolitane che con il passare degli anni diventano voci di mercato che si rincorrono pazzamente. La Reggina, da sempre notoriamente attenta ai giovani piú talentuosi, in passato si é avvicinata concretamente a giocatori diventati successivamente top player. Negli ultimi anni il focus (per cause economiche) si é concentrato esclusivamente al suolo italiano, in passato i rimpianti hanno riguardato anche giocatori stranieri, segnalati dagli osservatori spediti in giro per il mondo.

Giá raccontato del mancato arrivo di Lorenzo Insigne in maglia amaranto nel 2007,  negli anni precedenti la Reggina aveva sfiorato arrivi che si sarebbero tramutati in affari dal punto di vista prima tecnico e poi economico.

Anno 2005. Al club amaranto arriva una segnalazione su un giovane del Rosario Central, tale Angel Di Maria. Un dirigente parte per visionare da vicino il giocatore, ancora minorenne. Nella gara con il Quilmes, Di Maria entra nella ripresa e cambia il corso degli eventi. ´Talento da acquistare a tutti i costi´, dall´altra parte della cornetta c´é Lillo Foti, il massimo dirigente autorizza la trattativa. Due i milioni di dollari che la Reggina mette sul piatto, poco meno di 4 la richiesta del Rosario Central. Non si riesce a colmare la distanza tra domanda e offerta, Di Maria sfuma. L´esterno argentino nel 2007 passerá (per 6 milioni di euro) al Benfica e successivamente al Real Madrid per 25 milioni, mentre é della scorsa estate il trasferimento al Manchester United per ben 75 milioni, cifra enorme.

Anno 2006. E´una gara giocata dall´Austria under 17 a catturare l´attenzione di un osservatore. Al club amaranto arriva la segnalazione riguardante David Alaba, classe ´92. Miscuglio di nazionalitá (padre nigeriano, madre filippina, nato e cresciuto a Vienna), l´esterno mancino interessa da vicino il club amaranto. Di proprietá dell´Austria Vienna, Alaba potrebbe trasferirsi alla Reggina per una cifra non elevata. In dirittura d´arrivo la trattativa con il club austriaco, rimane da superare lo scoglio legato ai giocatori del ragazzo. Per questioni lavorative e di prospettive, padre e madre preferiscono non allontanarsi dalla Polonia, come confermato dal passaggio al Bayern Monaco nel 2008. Dopo un paio di stagioni con le riserve e un campionato in prestito con la maglia dell´Hoffenheim, Alaba si afferma come uno dei migliori esterni difensivi di Europa.

alaba