Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina – Australiani si, australiani no, piano A, piano B. Presidente dica qualcosa…

Reggina – Australiani si, australiani no, piano A, piano B. Presidente dica qualcosa…

di Michele Favano – Nessuna morbosità e nessuna pressione, ma la necessità di capire quello che sta succedendo e soprattutto la voglia di sapere quale sarà e se ci sarà un futuro per la Reggina. Mancano ormai solamente pochi giorni alla prima importante scadenza, quella del 25 di giugno ed ancora tutto tace. Il presidente Foti continua a mostrarsi sereno ed avendo deciso di tacere su eventuali trattative in corso, per forza di cose ci spinge a fare supposizioni su quello che potrà accadere. Sul fronte australiano ufficialmente i dialoghi si sarebbero interrotti, per bocca del massimo dirigente, cosa alla quale si potrebbe credere ma fino ad un certo punto. Non è escluso, infatti, che piano A e piano B possano viaggiare a braccetto verso la soluzione del problema, vale a dire la possibilità di avere sostegno economico da una società della massima serie per ottenere intanto la garanzia di iscrizione al prossimo campionato attraverso accordi di collaborazione e successiva cessione di giovani calciatori ed in un secondo momento procedere alla vendita del pacchetto di maggioranza, senza l’assillo di scadenze immediate. Una soluzione che garantirebbe intanto la partecipazione della Reggina al prossimo campionato di Lega Pro e per il futuro la prosecuzione dell’attività societaria e sportiva con un management totalmente rinnovato, nuove idee e nuovi investimenti. Il presidente si sarà accorto che in questi giorni, quella che lui chiama morbosità, è fortemente scemata con posizioni che si sono nettamente contrapposte tra chi ha deciso di aspettare speranzoso e paziente e chi, invece, non crede più a nulla o forse è stanco di farlo. Di sicuro il tempo adesso è veramente ridottissimo e qualunque sia la strada che si sta percorrendo, è doveroso metterne il tifoso a conoscenza. Lo scorso anno il destino della Reggina è stato deciso a trenta minuti dal termine ultimo per l’iscrizione al campionato, oggi ci rifiutiamo di pensare ad un eventuale replay.