Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Foti: “Lascio perchè responsabile. Reggina, con grandi potenzialità, ma limiti di liquidità”

Foti: “Lascio perchè responsabile. Reggina, con grandi potenzialità, ma limiti di liquidità”

La Reggina ha solo dieci giorni di tempo per riuscire a salvarsi e quindi trovare i fondi necessari per l’iscrizione al prossimo campionato. Messa da parte la trattativa con gli australiani con esito negativo, prosegue il lavoro del presidente Lillo Foti sul fronte italiano con l’idea di consegnare la società amaranto a chi potrà assicurarne un futuro più tranquillo. Parla ancora una volta attraverso le colonne del Corriere dello Sport, ecco alcuni passaggi della sua intervista:

“Eravamo andati avanti con i discorsi, poi purtroppo non c’è stata la conclusione positiva della trattativa. L’obiettivo è quello di dare un futuro sereno alla Reggina. I nuovi interlocutori sono fortemente attratti dalle potenzialità della nostra società. Imprenditore italiano radicato nel mondo del calcio italiano. Conosce il nostro centro sportivo, la qualità del lavoro e del prodotto del nostro settore giovanile, del nostro bacino d’utenza”. Arriva la conferma anche per quello che riguarda la cifra necessaria per iscrivere la Reggina al prossimo campionato di Lega Pro: “Cifre importanti, quantificabili in due milioni di euro circa”. Poi un concetto più volte espresso negli ultimi tempi riguardo il suo futuro personale: “Lascio perchè sono stanco, lascio perchè sono profondamente responsabile nel dover dare certezze alla società che in questo momento ha potenzialità notevoli, ma soffre limiti di liquidità finanziarie”.