Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, Salandria: “Questa è una maglia meravigliosa. Ho l’amaranto nelle vene”

Reggina, Salandria: “Questa è una maglia meravigliosa. Ho l’amaranto nelle vene”

Francesco Salandria, classe 1995, è già un idolo per i tifosi della Reggina. Gli sono bastate poche partite da professionista per far innamorare il pubblico amaranto che in lui vede un progetto di ottimo calciatore, ma soprattutto un ragazzo che in campo sputa sangue.

Nel play out con il Messina è stato forse il migliore in campo nella doppia sfida: “Sentivo questa partita. Sono cosentino di nascita, ma reggino doc.   Ho giocato con il cuore e questa salvezza la dedichiamo ai nostri tifosi che sono eccezionali. Il 30 maggio 2015 rappresenta la mia prima battaglia vinta e tutte le vicissitudini hanno reso l’impresa più bella.  Sono un figlio del S.Agata, sono arrivato a dodici anni e l’amaranto mi è entrato nelle vene. E se ma sai sarò lontano da Reggio mai potrò dimenticare qualcosa di questa esperienza”.

Diverse squadre lo seguono, ma ai microfoni di Football Scouting è chiaro: “Punto come ogni calciatore al salto di qualità, ma se dovessi rimanere a Reggio sarei onorato di indossare questa maglia meravigliosa e dare tante soddisfazioni al popolo amaranto”.

Schierato in tutti ruoli ha detto di preferire la posizione di mediano basso e di avere De Rossi come idolo.

“Ricevere elogi da calciatori come DI Michele – ha detto – è una grande soddisfazione, ma essermi allenato con lui, Belardi, Cirillo e Aronica resterà un tesoro per la mia mente.  Il loro contributo, dopo il suo reintegro e l’arrivo degli altri,  inoltre è stato fondamentale per ricompattare uno spogliatoio che non ottenendo risultati si stava disunendo. Tedesco, poi,  ci ha dato entusiasmo, voglia di lavorare e riportato il sorriso grazie al suo carattere estroverso che ci ha regalato serenità. Se fosse arrivato prima forse la salvezza sarebbe stata meno sofferta. Spero che l’arrivo della cordata australiana possa aiutare Foti e che non si ripetano alcuni problemi di questa stagione.”.