Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Messina-Reggina, Tedesco torna sul pullman scoperto, stavolta senza Mazzarri

Messina-Reggina, Tedesco torna sul pullman scoperto, stavolta senza Mazzarri

Sembrava la mossa della disperazione, invece è stata quella che ha fatto la differenza.   Giacomo Tedesco, a tre partite dalla fine, sulla panchina della Reggina.

Con la Berretti aveva fatto un ottimo lavoro, ma la sua chiamata alla guida della prima squadra sembrava un capriccio.

Ci ha messo del suo con soluzioni tattiche di grande rilievo come la scelta di Armellino a destra o il volersi affidare totalmente ai senatori del gruppo, senza mai metterli in discussione.

Era già un’istituzione a Reggio con le sue sei stagioni in amaranto, rischia di diventare un’icona perchè è l’unico presente in tutti e tre i derby decisivi.

Nel 2006, nel 2007 e nel 2015 sebbene con un ruolo diverso.

E poi c’è il pullman scoperto, quello su cui la Reggina non saliva da tempo.  L’ultima volta c’era sempre lui, davanti a tutti e al fianco di Mazzarri.

Il condottiero stavolta è lui.

giacomo_Tedesco