Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina-Australia, nessuna novità nei prossimi giorni. Foti tra speranze e paure…

Reggina-Australia, nessuna novità nei prossimi giorni. Foti tra speranze e paure…

Calma piatta. La trattativa tra Lillo Foti e la cordata australiana conosce il primo vero momento di stand-by. Il massimo dirigente amaranto, dopo aver invano atteso notizie concrete da portare in Tribunale, è riuscito ugualmente ad ottenere il rinvio dell’udienza al prossimo 8 luglio. Soddisfazione (per lo scampato pericolo di fallimento) che però non può fare il paio con lo stato attuale della situazione riguardante il passaggio della maggioranza societaria.

Dall’Australia tutto tace: dai fitti dialoghi e le promesse alla riflessione prima della decisione definitiva. La notizia è che, salvo sorprese, anche quelli che seguiranno saranno giorni privi di novità sostanziali. La cordata composta sicuramente da Nick Scali (sconosciuta al momento l’identità degli altri imprenditori, Vince Foti non sembra farne parte) sta valutando attentamente investimenti e programmi, possibilità e rischi.

La speranza di Foti è quella dei tifosi amaranto, la fumata bianca appare come l’unica soluzione possibile per evitare il baratro. Timori ed ansie iniziano a fare capolino, nessuna alternativa all’attesa.  La Reggina prima dovrà scampare l’incubo retrocessione diretta sul campo del Martina Franca (con orecchie tese a Torre Annunziata…) poi sarà il turno del ricorso, con la sentenza del Coni che scriverà la parola fine sulla penalizzazione. Poi arriverà il momento della verità con gli australiani. Senza possibilità di ulteriori rinvii…