Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, si attende il documento decisivo. Il Tribunale rinvia la decisione?

Reggina, si attende il documento decisivo. Il Tribunale rinvia la decisione?

La quiete prima della tempesta. Quelli che seguiranno, in un senso o nell’altro, saranno giorni decisivi per il destino della Reggina. Il rettangolo verde torna ad avere importanza, gli amaranto infatti sul campo possono ancora sperare di raggiungere i play-out, serve una vittoria sul campo del Martina Franca con allegato ‘favore’ del Messina, impegnato a Savoia. Prima dell’ultima giornata della stagione regolare però ci sarà da delineare il futuro societario. Il 3 maggio è passato (CLICCA QUI) senza che Foti abbia ottenuto dall’Australia le garanzie dovute per presentarsi in Tribunale con un pre-accordo che avrebbe sensibilmente allontanato l’incubo fallimento, chiesto da Unicredit.

Ci sono ancora 48 ore per sperare in una decisione in extemis della cordata australiana, in tempi utili per consentire a Foti di allegare alla documentazione (mail e scambi di richieste con la controparte) il fondamentale assenso a procedere nella cessione della maggioranza delle quote societarie. Duplice l’importanza del documento in questione: da una parte Foti (e tutti i tifosi amaranto) avrebbero la certezza della fumata bianca e la possibilità di sgomberare definitivamente il campo dallo scetticismo, dall’altra il massimo dirigente amaranto avrebbe la carta vincente da sfoderare il Tribunale. Gli ultimi giorni, interlocutori e senza novità sostanziali, non devono scoraggiare ne dare ulteriore speranze. Il Tribunale infatti, pur senza l’assenso esplicitato nero su bianco dall’Australia, in presenza di una trattativa comunque certa e concreta potrebbe ugualmente decidere per il rinvio. Si attendono segnali dunque dalla terra dei canguri, Nick Scali e soci sanno bene di dover compiere a stretto giro di posta la scelta definitiva.