Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, lo stadio di proprietà è possibile. Australiani hanno già pronto il terreno

Reggina, lo stadio di proprietà è possibile. Australiani hanno già pronto il terreno

Svolta vicina ? Durante la conferenza stampa odierna, Lillo Foti si è soffermato sulla questione stadio, vecchio pallino del massimo dirigente amaranto. Il Granillo non è al centro del progetto, il nuovo impianto nelle intenzioni sorgerà in periferia. Il terreno, di proprietà della Reggina, sorge a Catona e si estende per circa 20 ettari. Importante si tratti di un terreno che fa parte dei beni a disposizione del club amaranto. Se la trattativa con gli imprenditori italo-australiani, come auspicato dallo stesso Foti, avrà esito positivo, i proprietari del pacchetto di maggioranza potranno investire in uno stadio di proprietà. Le idee di base sono già state gettate da Foti, che ha parlato di un ‘villaggio’ fruibile sette giorni alla settimana, pronto ad accogliere le famiglie. La partita di calcio sarebbe quindi un evento ‘cornice’ in una struttura che accoglierebbe diverse funzionalità e possibilità.  Si tratterebbe di una svolta fondamentale per la Reggina, attesa però da altre impellenze nell’immediato. Viaggiare con la fantasia è possibile, prima però ci sono degli ostacoli da superare.