Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, gli australiani pensano già alla Serie A con Nick Scali. Ma chiusura non ancora vicina…

Reggina, gli australiani pensano già alla Serie A con Nick Scali. Ma chiusura non ancora vicina…

Mentre a Reggio la mancata conferenza stampa di Foti e l’ultimo posto in classifica ormai quasi certo gelano gli animi dei tifosi, dall’Australia arrivano notizie che, invece, li accendono.

I media australiani stanno dando discreto risalto al fatto che degli investitori  possano investire nel calcio italiano, grazie alla crisi che il paese sta attraversando.

L’accordo è tutt’altro che vicino. Ma  soprattutto theherald.com fa sapere come Nick Scali, proprietario di “Nick Scali Furniture” e originario di San Martino di Taurianova (pochi chilometri da Reggio), sarebbe al centro di una possibile cordata di investitori.

Il suo nome è il secondo che viene fuori dopo quello del “re dei fuochi d’artificio” Vince Foti, partito da Sinopoli.

In particolare Scali e  un gruppo di calabresi sarebbe realmente interessato ad acquistare la società, grazie al patrimonio derivante dalla così detta Academy, il Sant’Agata per farla breve.

L’obiettivo sarebbe quello di tornare in Serie A al più presto, facendo leva su una squadra che ha già un grande seguito.  Viene considerata la squadra più importante della Calabria e si conosce la lunga militanza in massima serie avendo potuto contare su calciatori come Pirlo, Nakamura, Bianchi e Borriello.

E, ultimo motivo e non certo per ordine di importanza, il potenziale che potrebbe avere in Australia dove la grande presenza di emigrati calabresi assicurerebbe un notevole riscontro a quelle latitudini.