Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina in serie D, il dispiacere di Falcomatá: “Giornata triste. Serve un nuovo inizio”
falcomata

Reggina in serie D, il dispiacere di Falcomatá: “Giornata triste. Serve un nuovo inizio”

In attesa dell´esito di possibili ricorsi, la Reggina conosce tristemente l´abisso dei dilettanti. I dodici punti di penalizzazione inflitti oggi costituiscono un dato che la matematica conferma in modo inappellabile, gli amaranto sono retrocessi senza bisogno di attendere i risultati del campo. Prevedibile l´amarezza e il dispiacere di Giuseppe Falcomatá, primo cittadino di Reggio Calabria: “C´é enorme dispiacere per quanto accaduto oggi. Speravamo tutti che la Reggina potesse conquistare sul campo, con il cuore e con i denti, la permanenza in Lega Pro. Oggi invece é arrivato purtroppo un verdetto che condanna gli amaranto alla retrocessione in serie D”.

Un nuovo inizio. La speranza di rivedere presto la Reggina dove merita anima Falcomatá: “Tutti noi tifosi dobbiamo continuare a stare vicini, ancora e piú di prima, alla squadra e a ció che essa rappresenta. Quanto successo oggi -dichiara il primo cittadino a Strill- non deve significare la fine della storia, ma l´opportunitá di ripartire, a testa alta e forti di un secolo di storia, per riconquistare i gloriosi palconoscenici che la Reggina merita”.