Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Lega Pro, tra la Reggina e le concorrenti è lotta di punti e deferimenti

Lega Pro, tra la Reggina e le concorrenti è lotta di punti e deferimenti

di Michele Favano – Deferimenti a pioggia in Lega Pro. Alla fine si salverà chi ne ha ricevuti meno, piuttosto che la formazione migliore dal punto di vista tecnico, necessario diventa far tanti punti. Siamo a sei giornate dalla conclusione e mai come in questa stagione per qualsiasi squadra diventa impossibile stilare tabelle per individuare la media punti da realizzare e quindi arrivare all’obiettivo. Il caso vuole che, soprattutto nel girone C, siano soprattutto le compagini di bassa classifica ad esserne maggiormente coinvolte, ovvio che le incertezze su come andrà a finire aumentano. Nel gruppone anche la Reggina che, questo pomeriggio, si gioca, almeno sul campo, una grossa percentuale di speranze salvezza al Granillo contro l’Ischia. I giocatori, a Salerno, hanno dimostrato di poter fornire un buon contributo nonostante la pesante situazione societaria, quindi, al momento, sembrano non essere condizionati dagli eventi. La partita della sopravvivenza, come detto, si gioca oggi, solo una vittoria può tenere ancora in vita, dal punto di vista sportivo, la formazione di mister Alberti. Gli isolani non attraversano un periodo particolarmente felice, ma questo poco conta in gare di tale importanza, ci si gioca tutto e tutto verrà dato nell’arco dei novanta minuti. Sul fronte amaranto non dovrebbero registrarsi particolari novità, diversi sono stati i recuperi, unica assenza, ma pesante, quella dello squalificato Cirillo. Camilleri dovrebbe rappresentare il sostituto naturale, anche se in quel ruolo Armellino ha dimostrato di poter essere utilizzato, solo un’idea. Il resto dovrebbe variare poco, intoccabili in avanti Insigne e Viola.