Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Felicità Reggina, ma gli amaranto avvertono: “Col Melfi un’altra guerra. I tifosi…”

Felicità Reggina, ma gli amaranto avvertono: “Col Melfi un’altra guerra. I tifosi…”

“Ero molto teso quando mi sono presentato dal dischetto. Però qualcuno deve prendersi le responsabilità di farlo e oggi l’ho fatto io ed è andata bene”.   E’ felice Alessio Viola al termine della gara che la Reggina ha vinto ad Aversa.

“La vittoria di oggi – rivela l’attaccante di Taurianova ai microfoni di Radio Touring –  è quella di un grande gruppo. Ci sono giocatori come Aronica, Cirillo e Di Michele che ci stanno dando una grande una mano con la loro esperienza. E’ la vittoria costruita dal collettivo, io e Roberto Insigne abbiamo dato tanto davanti ma anche gli altri sono stati autori di una grande prova. Io, come i miei compagni”.

L’importanza di mantenere la categoria potrebbe richiamare il sostegno di maggiore pubblico al Granillo.

“So che è difficile avere credibilità. Conosco – prosegue Viola –  il Granillo gremito e so cosa può dare, io sono tifoso della Reggina e mi piacerebbe avere il più alto numero possibile di tifosi dalla nostra parte. Sabato abbiamo l’opportunità di fare un balzo in avanti”.

Sulla stessa lunghezza d’onda Simone Masini, entrato nella fase finale della gara: “La vittoria di oggi era importante per accorciare la classifica ed è soprattutto il successo del gruppo.. Contro il Melfi dobbiamo essere pronti ad un’altra battaglia”.

Lo spogliatoio sembra vivere in armonia, anche con Roberto Insigne dopo i problemi di qualche settimana fa. E’ contento l’attaccante napoletano: “Questa vittoria è una liberazione. Dobbiamo lottare fino alla fine per evitare quella posizione che non meritiamo. Contro il Melfi dobbiamo ripeterci”.

Vedi anche:

La Reggina tira fuori l’orgoglio, colpo ad Aversa e campionato ancora vivo (0-1)