Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, ora o mai più. Contro l’Aversa Normanna ed il pronostico

Reggina, ora o mai più. Contro l’Aversa Normanna ed il pronostico

di Pasquale De Marte – Se il buongiorno si vede dal mattino di questa giornata di campionato, la Reggina ha poco di buono da aspettarsi dalla trasferta contro l’Aversa Normanna, catalogabile già di per se come la fatidica ultima spiaggia.

La netta vittoria del Savoia sul Catanzaro e il pareggio dell’Ischia contro la Casertana non fanno che aumentare le pressioni sulla squadra amaranto che deve fare risultato per dimostrare che può davvero farcela a evitare l’ultimo posto, sinonimo di retrocessione diretta in Serie D.

Si aspetta un segnale  che serva a mandar via i fantasmi che sono arrivati con le ultime quattro sconfitte consecutive.   Eppure, anche in caso di sconfitta, gli amaranto resterebbero a -5 dall’Ischia e, con otto giornate da giocare e lo scontro diretto in casa, l’impresa resterebbe possibile.

Tuttavia una nuova caduta potrebbe rappresentare la mazzata decisiva su un morale decisamente azzoppato dal corso degli eventi.  E’, invece, totalmente opposto lo stato d’animo dell’Aversa Normanna, reduce da quattro vittorie consecutive seguite da un pareggio sul campo della corazzata Benevento.

I campani come gli amaranto hanno cambiato faccia dopo il mercato di gennaio, ma a differenza della formazione dello Stretto sono riusciti anche a trovare continuità, vittorie e gol.

Quelli che mancano alla Reggina. Proverà a trovarli confermando il 5-3-2.   Davanti a Kovacsik, dovrebbe esserci una linea difensiva composta da  Di Lorenzo, Ungaro, Cirillo, Aronica e Benedetti.  Salandria e Gallozzi duellano per una maglia per completare un centrocampo che avrà titolari anche Armellino e Maimone.

In attacco Masini e Viola dovrebbero vincere la corsa ad una maglia da titolare su  Insigne e Balistreri.

L’Aversa Normanna è guidata da una vecchia conoscenza del calcio dello Stretto.  Salvatore Marra, infatti, è stato da calciatore uno dei protagonisti della rinascita del Messina nel periodo a cavallo tra la fine degli anni ’90 e gli anni ‘2000.

Aria di derby anche per il portiere Lagomarsini. Ha iniziato la stagione sulla sponda sicula dello Stretto ed è stato grande protagonista della sentita sfida al Granillo facendosi valere per una grande parata su Armellino.

Il pronostico sembra essere totalmente favorevole ai padroni di casa, anche alla luce di una Reggina in caduta libera.  Alla squadra di Alberti il compito di smentire un destino che appare segnato.

Le probabili formazioni:

Aversa Normanna (4-3-3):  Lagomarsini; Balzano, Magliocchetti, Cossentino, Amelio; Geroni, Catinali, Capua; Mangiacasale, De Vena, Sassano. All.Marra

Reggina (5-3-2): Kovacsik; Di Lorenzo, Ungaro, Cirillo, Aronica, Benedetti; Armellino, Salandria, Maimone; Masini, Viola. All. Alberti

Fischio d’inizio: domenica, ore 16