Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calcio – La Reggina prende forma e punti. La scalata ora è possibile

Calcio – La Reggina prende forma e punti. La scalata ora è possibile

di Michele Favano – Equilibrio, compattezza e forza di reazione. Ma ancora sbavature, distrazioni ed imprecisioni. Ha ragione mister Alberti nel sostenere che questa Reggina sta lavorando bene in quello che è il suo percorso di crescita, ma allo stesso tempo, per una serie di motivi, tale processo vorrà del tempo per essere completato. Intanto da Barletta si torna a casa con un buon punto, conquistato contro una delle formazioni più in forma del campionato ed imbattuta da dieci giornate. La Reggina ha tenuto bene il campo per buona parte del match, si è modificata tatticamente più volte nel corso della partita, ha trovato il vantaggio e si è concessa all’avversario per pochi minuti, esattamente tre, fatali, perchè hanno consentito al Barletta di ribaltare il punteggio. Oggi, però, diversamente da quanto accadeva in passato, questo gruppo, rinnovato in gran parte, non si sgretola nè si concede. Ha reagito, trovato il gol del pareggio e lo ha difeso con grande sicurezza. Alberti vede la sua nuova creatura migliorare settimana dopo settimana e si rammarica per la condizione fisica non ottimale di parecchi dei suoi uomini. Questo è lo scotto che al momento la squadra paga, ma allo stesso tempo, per dare ossigeno e condizione a tutti i nuovi arrivati, è necessario mandarli in campo. Ed i risultati positivi delle ultime gare, aiutano senza dubbio a lavorare con maggiore serenità e senza particolari affanni, fermo restando che il cammino da percorrere rimane sempre tutto in salita. Intanto registriamo con piacere, dopo averlo fatto la settimana scorsa con Masini, il ritorno al gol, dopo tantissimo tempo, di Alessio Viola. L’attaccante di Taurianova si è sacrificato, ha sofferto in silenzio, ha lavorato da professionista vero nei momenti più bui e difficili. A Barletta il giusto premio.