Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, Alberti: “Cuore e coraggio, ma non solo. Arriveranno altri rinforzi.”

Reggina, Alberti: “Cuore e coraggio, ma non solo. Arriveranno altri rinforzi.”

“Siamo andati subito sotto e per venir fuori da questa situazione abbiamo impiegato mezz’ora. Paghiamo come al solito gli episodi, oggi però ringrazio i ragazzi per questa prestazione e questa vittoria”

La soddisfazione di Roberto Alberti è tangibile dopo l’impresa compiuta con il Lecce.

E sui singoli: “I tifosi stanno apprezzando l’atteggiamento di Masini.  Dobbiamo dare ad altri, come Mazzone, il tempo di crescere. Ungaro e Di Lorenzo hanno offerto una buona prestazione contro calciatori offensivi abile. Il Lecce è una squadra che ha elementi di categoria superiore, anche se è un po’ staccata dalla vetta”.

Gli amaranto hanno faticato soprattutto inizialmente: “Per larghi tratti nella prima parte siamo stati disuniti e abbiamo cerca troppo la palla lunga. Nella ripresa abbiamo provato a far uscire Mazzone più alto sul loro vertice basso, abbiamo mantenuto il possesso palla e, con ordine, siamo riusciti a pareggiare. Parliamo spesso di cuore e coraggio, ma oggi abbiamo visto anche altro.

Il sorriso per un calciatore amaranto,  è, invece,  quello di chi, dopo un lungo digiuno, ha segnato il suo primo gol in amaratno. Simone Masini, subito dopo la vittoria ottenuta contro il Lecce, è soddisfatto: “Sono stati mesi lunghi e difficili. Il mister e i miei compagni hanno sempre creduto nelle mie qualità e ci tengo a ringraziare pubblicamente soprattutto il tecnico. Non dimentichiamoci chi avevamo di fronte”.

Sul mercato: “Abbiamo bisogno ancora di altri calciatori che possano integrarsi nel nostro gruppo per darci una mano. Sono sicuro che arriverà ancora qualcuno”.

 

Masini sta giocando da esterno e non più da centravanti: “Questa soluzione mi ha lasciato inizialmente perplesso, anche se questo ruolo lo ho già fatto ad inizio carriera. Forse chi vede da fuori vede le cose meglio”.

 

La nuova Reggina fa l’impresa, il Lecce cade al Granillo (2-1)