Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Foti: “Reggina ultima? Ancora per poco, devono restituirci 4 punti e arriveranno rinforzi”

Foti: “Reggina ultima? Ancora per poco, devono restituirci 4 punti e arriveranno rinforzi”

“La Reggina si rafforzerà e lo farà per centrare l’obiettivo della salvezza“.  Parola  di Lillo Foti, ospite della trasmissione Tutti Figli di Pianca, striscia quotidiana di Radio Touring

E’ la settimana del derby, ma è soprattutto il mese del calciomercato. A furor di popolo gli si chiede di portare a Reggio un calciatore che ha rifiutato il Messina, in nome della sua fede amaranto.

“Conosciamo Fabio Caserta.  Sappiamo – rivela il presidente amaranto – che è molto legato alla maglia amaranto, le nostre scelte sono figlie di valutazioni che si fanno con Alberti e Cerantola.  Oggi non è un nostro obiettivo,  Non verremo alla nostra promessa di portare sei-sette calciatori che possano aiutarci e dimostrare la stessa voglia di Aronica, Belardi e Cirillo di sposare la nostra causa. Abbiamo individuato in due attaccanti ed un centrocampista  i tasselli giusti per la rosa. Mi auguro di proporre qualche volto nuovo già nel derby. Ripa della Juve Stabia? C’è una trattativa…”.

“Paghiamo errori – prosegue Foti  – che nascono dall’incapacità di aver dato dei valori a dei ragazzi.  Sul campo si è visto lo sfaldamento e le sette sconfitte consecutive da parte di una squadra che oggi è ultima, ma alla vigilia nessuno ci avrebbe pronosticato così in basso con quell’organico iniziale, anzi.   Non credo alla malafede di nessuno dei nostri professionisti che non fanno più parte del nostro gruppo, magari un pizzico di ignoranza si”.

Cinque punti in tre partite hanno dato una boccata d’ossigeno alla deficitaria classifica amaranto.  “Mister Alberti – rivela –  ha saputo compattare il gruppo e abbiamo avuto delle risposte positive.  Si sono visti carattere, voglia di soffrire e senso di appartenenza. Tutti lo hanno apprezzato”

Ci sono calciatori per i quali il futuro appare incerto, come ad esempio Roberto Insigne che recentemente ha chiesto di andar via.  “E’ un ragazzo per il quale ho simpatia. Ad inizio stagione mi ha sfidato chiedendomi un premio se avesse fatto quindici gol e io gliel’ho promesso doppio qualora ciò avvenisse. Qualche voce stuzzicante che gli arriva magari lo ha ingolosito, ma io spero possa restare  e darci una mano”.

Attestati di stima con l’altro ospite della trasmissione, l’ex calciatore amaranto Gianluca Falsini che ha invitato Foti a non abbattersi e a ricordarsi quante cose grandi abbia fatto.

“Ho un solo obiettivo – ha incalzato il patron – e cioè tenere in piedi la Reggina.  Siamo ultimi ancora per poco, dato che mi devono restituire i quattro punti di penalizzazione  che abbiamo. Mi auguro la decisione possa arrivare entro i primi di febbraio”.

“Qualora ci fossero le condizioni – conclude Foti –  sono sempre pronto a mettermi da parte, ricordando che l’azionariato popolare permette di acquistare fino al 50% delle azioni e già  sono state vendute per quarantamila euro”.