Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, ora c’è da inveritre il trend davanti: per ora peggiore attacco del torneo

Reggina, ora c’è da inveritre il trend davanti: per ora peggiore attacco del torneo

Due partite giocate nel 2015, 0 gol subiti.  Poteva essere un miraggio dopo le ultime prestazioni del 2014, ma la realtà dei fatti dice che la Reggina, per pensare di riagguantare chi la precede nelle zone che valgono la salvezza, deve cominciare a correre e per farlo dovrà fare gol.

Non è un caso che dopo aver portato a Reggio un portiere (Belardi) e due difensori(Aronica e Cirillo) la società si stia muovendo per assicurare ad Alberti elementi in grado di portare la squadra a segnare con regolarità.

Centrocampisti di qualità, punte esterne, attaccanti.  Foti si sta muovendo in questo senso, in attesa di capirà se Insigne resterà o più probabilmente cambierà aria.

Il dato dei gol segnati resta quello che fa più riflettere: 11 gol in 20 partite, di cui sei segnati dal potenziale partente calciatore partenopeo.

Peggior attacco del campionato, primato da scongiurare se realmente si vuole sperare nella salvezza.