Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, a Caserta serve un’altra impresa

Reggina, a Caserta serve un’altra impresa

Dopo il primo miracolo contro il Martina, per la Reggina ne servirà uno ancora più grande per uscire indenne dalla trasferta di Caserta.
La squadra di Alberti che non ha ancora avuto concretamente rinforzi dal calciomercato andrà a rendere visita in piena emergenza di padroni di casa.

Una squadra di primo livello che, con l’avvento di Campilongo dopo l’esonero di Gregucci, ha cambiato marcia ed è reduce da quattro vittorie consecutive.

Il vento in poppa dei campani è solo uno dei problemi con cui il tecnico amaranto deve confrontarsi. Davanti ad una squadra colma di elementi di esperienza e che può permettersi il lusso di tenere Carrus in panchina, ci saranno tanti giovanissimi complici anche le squalifiche di Camilleri e Ungaro e l’infortunio di Salanadria.

Chi, invece, potrebbe titolare tornare tra i titolari è Lorenzo Insigne, probabilmente partendo da destra nell’attacco.

Il 4-3-3 predisposto da Alberti potrebbe prevedere soprprese quali ad esempio l’utilizzo di Armellino come difensore centrale in un reparto in piena emergenza, un pò come il centrocampo.

Nell’ambiente della Reggina si augurano poi che Gjuci e Mazzone, così come altri giovanissimi che andranno in campo, possano ripetere la brillante prova offerta contro il Martina, sebbene la consistenza dell’avversaria appaia maggiore.