Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, ennesima sconfitta, ennesimo cambio. Cosa avrà convinto Alberti?

Reggina, ennesima sconfitta, ennesimo cambio. Cosa avrà convinto Alberti?

di Michele Favano – Per una squadra che sembra non aver molto da dire in questo campionato e soprattutto da dare, un presidente, invece, che in nessun modo intende arrendersi allo stato attuale delle cose. A Savoia è arrivata l’ennesima sconfitta di una stagione che si è trasformata in incubo, la decima in totale, la quinta consecutiva. La Reggina è sempre ultima in classifica ed anche diventata la squadra che ogni avversario vorrebbe incontrare per risolvere i propri problemi. Ma come detto, a fronte di una situazione generale che vede prevalere scoramento e senso di vergogna, il massimo dirigente si gioca la carta della disperazione, l’ennesimo cambio in panca. L’ultimo estremo tentativo per cercare di salvare il salvabile anche se, alla luce di quanto visto fino ad oggi, l’inversione di rotta appare assai improbabile. Roberto Alberti accetta la sfida, ben consapevole di essere di fronte ad una impresa quasi impossibile. Quali argomentazioni avrà usato Lillo Foti per convincere il protagonista, insieme a Zavettieri, del miracolo Bari? Siamo davvero curiosi di saperlo. Lo scopriremo questo pomeriggio, nel momento in cui lo stesso allenatore verrà presentato alla stampa presso il centro sportivo S. Agata. Questo è davvero l’ultimo disperato tentativo e se vogliamo in qualche modo anche il segnale di una società che vuole far sapere di esserci. La stessa società che in questi giorni tratta la cessione del club con alcuni imprenditori, per una trattativa ormai diventata pubblica e che in questo momento è molto difficile prevedere come si potrà concludere. Un elemento va preso comunque in considerazione e cioè che nel pieno di una discussione riguardo l’eventuale passaggio di consegne, la Reggina assume un nuovo tecnico e probabilmente a breve anche un direttore sportivo.