Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Di Michele, da capitano e calciatore di riferimento alla rescissione

Di Michele, da capitano e calciatore di riferimento alla rescissione

“Ecco, per rispondere alla domanda che mi è stata fatta, questo rappresenta uno dei tanti errori che ho commesso”. Parlava così il presidente Foti nel post gara tra Reggina e Benevento, nel momento in cui si è introdotto il discorso riguardante il rapporto contrattuale tra la società e David Di Michele. Quest’ultimo individuato come uomo simbolo della rinascita, elemento di riferimento dei tantissimi giovani presenti in organico e con un futuro da tecnico all’interno della società amaranto. Prestazioni non particolarmente efficaci ed un rapporto improvvisamente non più brillante con il massimo dirigente, hanno portato alla separazione. Per lui 122 presenze in tutte le categorie e 30 reti. Un altro ritorno in amaranto rivelatosi fallimentare, dopo le recenti esperienze negative di altri protagonisti eccellenti del passato.