Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, Foti: “Cerco qualcuno che mi sostituisca. Ci salveremo”

Reggina, Foti: “Cerco qualcuno che mi sostituisca. Ci salveremo”

“La Reggina non è mia. Stiamo lavorando per dei soggetti che possano affiancarmi o sostituirmi a capo della società”.
Lillo Foti dopo la dura contestazione subita assicura che il futuro amaranto non è legato unicamente alla sua figura.

“Mi assumo tutte le responsabilità della situazione – prosegue Foti – e capisco l’amarezza dei tifosi, anche se non condivido alcune espressioni che mi condannano.
Abbiamo dato moneta sonante a tutti senza ricevere nulla. A luglio abbiamo fatto un miracolo per tenere in piedi l’azienda. E ciò è avvenuto solo grazie ai miei buoni rapporti con le persone. Nel 91 si cantava contro Lillo Foti, che poi vi ha portato a San Siro. Ognuno pensa solo al proprio orticello. Ne ho viste di tutti i colori in questi anni di calcio e non ho paura di niente “.

“Questi giovani vanno sostenuti – continua Foti -e la squadra nelle prime nove giornate mi è piaciuta. Ci salveremo, a gennaio ci saranno 3-4 innesti. Di questi che ci sono non scapperà via nessuno, li tengo qua Le penalizzazioni? I quattro punti sono una vergogna e punteremo a farceli restituire. La verità è che tutti ci sentiamo da serie A, non ci sono verità nascoste”.

Il presidente non ha nascosto l’idea di affidare la squadra ad una guida tecnica diversa da quella di Tortelli e Padovano.