Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, avrà mai una fine questa immensa vergogna?

Reggina, avrà mai una fine questa immensa vergogna?

di Michele Favano – Neanche a dirlo, da Ischia si torna con l’ennesima sconfitta di questa incommentabile stagione. La sesta consecutiva, dopo aver trovato gli unici punti lontano da casa, alla prima contro la Paganese. La Reggina rotola come pietre da un burrone, in piena caduta libera e senza possibilità di poter essere fermata. In terra isolana raccoglie l’ennesima brutta figura al cospetto di un’altra compagine di valore assai modesto. Un’ illusione durata appena un tempo, caratterizzato da due fiammate nel finale che hanno portato ad altrettanti errori clamorosi, come sempre, come spesso accaduto in questa prima parte di campionato. Son bastati trentaquattro secondi agli isolani per andare avanti di una rete, raddoppiare su papera di Kovacsik e poco dopo veder scomparire gli avversari sul piano tecnico, tattico, nervoso. Da quel momento l’anarchia più assoluta, Dall’Oglio che ripete a distanza di una settimana il gesto plateale di Rizzo sottoforma di protesta nei confronti del direttore di gara, lascia la squadra in dieci uomini, il resto del gruppo impiega pochissimo a sgretolarsi. Una vera e propria banda, senza idee, priva di forza reattiva, incapace di proporre qualsiasi trama di gioco. Pessime le prestazioni degli uomini dai quali ci si aspettava qualcosa in più, quando si pensa che il fondo sia stato toccato, c’è puntuale la gara successiva a dirci che si può continuare a far peggio. Il presidente Foti, nel dopo partita, ai microfoni di Radio Touring, ha parlato di mancanza di umiltà e necessità di andare a cercare le motivazioni dell’ennesimo scempio all’interno del gruppo, aggiungendo che per venire fuori da questa situazione, diventa necessario intervenire nel corso del mercato di riparazione, quindi a gennaio. Ma dove sarà questa Reggina a gennaio? E quali saranno i calciatori disposti ad accettare un trasferimento ad una squadra probabilmente ancora ultima in classifica e con zero prospettive? Siamo veramente tutti molto stanchi, scoraggiati ed ulteriormente umiliati, ma avrà mai una fine questa immensa vergogna?