Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, Camilleri: “I tifosi fanno bene a fischiarci. Queste delusioni…”

Reggina, Camilleri: “I tifosi fanno bene a fischiarci. Queste delusioni…”

Enzo Camilleri è nato a Gela, ma ormai è praticamente reggino anche per residenza. Tutta la trafila nel settore giovanile amaranto, come i suoi fratelli più piccoli. Uno è già finito alla Juventus.
Un infortunio lo ha messo fuori causa nelle ultime settimane ed è normale che per i suddetti motivi stia patendo più di altri la situazion: “Non ci aspettavamo di essere così in difficoltà. Abbiamo dimostrato di essere una buona squadra, in grado di imporre il nostro gioco. Giocare da penultimi, anche per via della penalizzazione, ci ha tolto tranquillità. Ma non vogliamo alibi, le ultime quattro prestazioni non vanno ripetute”.

Ai micrOfoni di “Tutti figli di Pianca”, in onda su Radio Touring, il difensore dice di capire perfettamente lo stato d’animo della tifoseria: “Non meritavano tutte queste delusioni. A loro non possiamo rimproverare nulla, fino alla settimana sono venuti a sostenerci persino al S.Agata. I fischi sono giusti, li accettiamo e dobbiamo usarli stimolo a mostrare orgoglio”.

“Ci serve qualche risultato per avere lo slancio e la fiducia che potranno farci ribaltare qusta calssifica. Vincere a Ischia ci aiuterebbe, stiamo lavorando con la nuova guida tecnica anche se conoscevamo già lo staff. Dobbiamo riassumere – conclude Camilleri – la voglia di lottare su ogni pallone”.