Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Ischia-Reggina, scontro tra due squadre in profonda crisi e con i tecnici all’esordio

Ischia-Reggina, scontro tra due squadre in profonda crisi e con i tecnici all’esordio

di Michele Favano – Lo staff tecnico della Reggina perde un altro componente. Questa volta non sono state dimissioni ma esonero. Mandato via il preparatore dei portieri Antonio La Serra, voluto fortemente dall’ex trainer Francesco Cozza all’inizio di questa stagione. La società ha già provveduto alla sua sostituzione con Stefano Leoni. E siamo nel cuore di un’altra settimana di passione in casa amaranto. Due punti nelle ultime sei partite hanno fatto precipitare la Reggina all’ultimo posto della classifica in compagnia di quell’Aversa Normanna che al Granillo, qualche settimana addietro, non si è riusciti a superare. Certo, in mezzo c’è stata pure la pesante penalizzazione che ha determinato questo clamoroso scivolone, ma anche il comportamento di una squadra alquanto discutibile in fatto di prestazioni ed appunto risultati. Una paurosa involuzione dal punto di vista tecnico, caratteriale, motivazionale, che ha portato, come detto, alle dimissioni dell’allenatore. Il presidente Foti ha individuato nella coppia Tortelli-Padovano la soluzione tecnica migliore per provare a rialzarsi. Lo stesso massimo dirigente, attraverso altri organi di informazione, ha parlato di scelta ponderata e convinta, di conseguenza si immagina anche definitiva, nonostante da più parti si continui ad insistere su sondaggi e confronti con altri tecnici. Intanto, senza Rizzo squalificato per due turni e Camilleri ancora infortunato, ci si prepara alla delicatissima sfida di Ischia, lo ricordiamo, anticipata alle ore 14, scelta maturata attraverso l’accordo tra le due società. Reggina in crisi profonda, Ischia reduce da sei sconfitte consecutive e con il nuovo tecnico Maurizi in panchina. Visto l’andamento della squadra in questa stagione, si spera vivamente di non risollevare le sorti anche degli isolani.