Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina-Salernitana, Colombo e quel rosso in quella partita che ha cambiato la storia…

Reggina-Salernitana, Colombo e quel rosso in quella partita che ha cambiato la storia…

Quel 5 giugno 2011 ha senz’altro cambiato la storia della Reggina.
Quel maledetto gol di Rigoni al 90′ privò la Reggina della possibilità di giocarsi la Serie A con il Padova nella finale play off.
Quella doppietta di Bonazzoli sembrava riaprire le porte del paradiso perduto alla storia amaranto che da allora in poi ha vissuto una costante parabola discendente.
A un quarto d’ora dalla fine sembrava fatta, soprattutto dopo l’espulsione di Bertani reo di una reazione su Tedesco.
La possibilità di giocarsela in vantaggio di punteggio e di uomini fece venire l’acquolina in bocca ai tifosi amaranto.
La speranza però venne vanificata dall’arbitro che nel parapiglia decise di ammonire per la seconda volta anche Colombo.
Decisione esagerata, probabilmente forzata. Aveva cercato di tenere calmi gli animi.
Qualcuno gli ha imputato di non essersi estromesso dalla situazione da subito essendo già ammonito.
Forse, anche in superiorità numerica, la prodezza di Rigoni sarebbe avvenuta lo stesso o forse no.
Se lo starà chiedendo anche lui, Riccardo Colombo, che affronterà la Reggina da ex con la Salernitana.
Due stagioni in amaranto per lui (48 presenze e 2 reti) e tanti rimpianti, soprattutto per come andò quell’anno.