Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / La Reggina ricomincia da 5. Contro la Vigor Lamezia si cambia modulo?

La Reggina ricomincia da 5. Contro la Vigor Lamezia si cambia modulo?

di Michele Favano – La Reggina riparte. Il percorso, apparso ad inizio stagione già complicato, si trasforma in vera e propria impresa in virtù di una penalizzazione appena arrivata e di una prossima annunciata. Sembravano pochi i nove punti conquistati sul campo, i cinque di adesso una miseria, con la squadra sprofondata al penultimo posto della classifica. Almeno verbalmente, la reazione del gruppo è stata immediata, tutti credono fermamente di poter risalire la china, in testa il tecnico Cozza, alle prese anche con una serie di defezioni di una certa importanza. Con Di Michele ancora fuori per qualche settimana, diventa pesantissima l’assenza del capitano Giuseppe Rizzo, in questo particolare momento della stagione. Intanto per il rendimento che stava caratterizzando le sue ultime prestazioni e poi per quella carica agonistica e quel carisma necessari e da supporto ad un gruppo giovane ed inesperto. Soprattutto se a conclusione di una settimana così delicata, l’appuntamento è fissato con il terzo derby stagionale, contro una formazione in palla ed accompagnata da grande entusiasmo. C’è la possibilità o forse la necessità di cambiare, atteggiamento tattico ed interpreti. Non è escluso che al D’Ippolito si possa presentare una squadra meno offensiva, con Maita quasi certamente inserito al posto dello squalificato Rizzo ed il rientro tra i titolari di Crescenzi. Vista la condizione fisica non ottimale di Masini, si potrebbe optare per un attacco di movimento e senza riferimenti precisi per gli avversari, composto da Louzada e Insigne. Tutte valutazioni che il tecnico avrà modo di approfondire nei prossimi tre giorni.