Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, tutti d’accordo, battere la Lupa Roma per Daniel Leone

Reggina, tutti d’accordo, battere la Lupa Roma per Daniel Leone

di Michele Favano – Vincere per la Reggina è una necessità. Farlo stasera sarebbe bellissimo, per Daniel Leone, il giovane portiere amaranto operato nella giornata di ieri al cervello, per l’asportazione di una massa tumorale. Il gruppo, si è ulteriormente compattato e raddoppierà le proprie forze per il raggiungimento di tale obiettivo. Che, come detto, è anche una esigenza di classifica, diventata pericolosa dopo lo scivolone di Matera, il terzo consecutivo in trasferta. Le sollecitazioni, ripetute, sono arrivate nel corso di questa settimana, sia dal presidente Foti, come anche dal tecnico Cozza. Nel mirino soprattutto le difficoltà del parco attaccanti ad andare a rete con la sola eccezione rappresentata dal napoletano Roberto Insigne. O si segna o si cambia, parole decise quelle dell’allenatore amaranto che dai suoi uomini più offensivi, pretende molto di più, visto il numero consistente di occasioni che si creano durante il corso di ogni partita. Vincere si, ma con criterio e senza prestare il fianco all’avversario, il quale, si presenta a Reggio Calabria con ottime credenziali e spinto da quell’entusiasmo caratteristico delle matricole.