Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / La Reggina camaleontica di Cozza. Cambia modulo, intatta la mentalità

La Reggina camaleontica di Cozza. Cambia modulo, intatta la mentalità

La necessità che diventa virtù. Cozza costretto a cambiare modulo durante la fase di preparazione estiva per un mercato che non aveva consegnato al tecnico i rinforzi necessari per l’idea di gioco che avrebbe voluto proporre. Questo ha consentito alla squadra di lavorare su due concetti che oggi tornano utili in base all’avversario che si va ad affrontare. Una Reggina capace di cambiare pelle, pur mantenendo mentalità ed equilibrio. Due grandi prestazioni quella di Castellamare di Stabia ed in casa contro il Cosenza. Due risultati diversi, ma anche due moduli diversi. In terra campana il 3-5-2 con Rizzo al centro dei tre difensori e Maita in mezzo al campo. Gara ben giocata e pochi spazi per le vespe, match macchiato da clamorose distrazioni difensive. Con i cugini cosentini si è tornati al 4-3-3 ma con interpreti diversi. Con Rizzo in mezzo al campo e protagonista assoluto, Di Lorenzo finalmente centrale e l’inserimento di Ungaro sulla corsia di destra. Una Reggina camaleontica che cambia modulo ma lascia intatto l’atteggiamento.