Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina-Cosenza, Foti: “Spero in due muraglie di tifosi”

Reggina-Cosenza, Foti: “Spero in due muraglie di tifosi”

“La passione è sempre presente e mi auguro possa essere coinvolgente. Già domenica spero in i un’altra risposta del pubblico”.

Il presidente della Reggina Lillo Foti, ai microfoni di Tutti figli di Pianca su Radio Touring , esprime il suo desiderio per il derby con il Cosenza:  “Spero in due muraglie. Una in curva e una in gradinata.  Vorrei che la squadra si sentisse attorniata dal giusto entusiasmo. Al S.Agata mi accorgo di una continua presenza.  Ci sono tanti ragazzini che fanno la scuola calcio al Granillo e potranno sentire dentro il senso di aggregazione attorno alla malgia amaranto. C’è bisogno di nuova linfa e, senza voci discordanti, spero che tuti remino nella stessa direzione che è quella del bene della Reggina. Abbiamo sbagliato, ma pensiamo che la squadra meriti attenzione e simpatia”.

Qualcuno pensa che la società debba ritrovare credibilità, ma Foti non è d’accordo: “Mi rendo conto che non è così.  E’ la mancanza di risultati che cambia il modo di vedere delle cose.  Per tanti anni siamo riusciti ad ottenerli, oggi abbiamo subito un caduta e siamo pronti con il supporto ed il sostegno di tutti a riprendere il percorso che abbiamo interrotto. In tanti anni siamo stati credibili per il modo di approcciarci con gli altri”.

E sulle scelte dal 2007 in poi: “Abbiamo fatto cose buone a altre sbagliate. Gli errori fanno parte del contesto. Dopo l’addio di Mazzarri di comune accordo, perché lui avrebbe voluto intraprendere un’altra strada professionale,  Qualcosa poteva essere fatta con maggiore attenzione.